banner
Ethereum: gli holder sono sempre più attivi
Ethereum: gli holder sono sempre più attivi
Ethereum

Ethereum: gli holder sono sempre più attivi

By Marco Cavicchioli - 12 Mag 2021

Chevron down

A maggio 2021 è esplosa l’attività dei grandi holder, ovvero i possessori, di Ethereum. 

Stando ai rilevamenti di Santiment, infatti, da quando il prezzo di ETH ha superato i 3.000$ si è verificata una vera e propria impennata della singole transazioni di ETH di valore superiore a 100.000 dollari. 

Il prezzo di Ethereum d’altronde continua a far registrare nuovi record, tanto che oggi ha superato per la prima volta nella sua storia i 4.300$. 

A metà aprile aveva superato per la prima volta in assoluto quota 2.400$, mentre il 22 aprile avea superato anche quota 2.600$. 

Ad inizio maggio aveva sfiorato i 3.000$, per poi superarli di slancio il 3 maggio, quando è iniziata anche l’esplosione dell’attività delle balene. Basti pensare che da allora, in meno di dieci giorni, il prezzo è cresciuto di oltre il 40%. 

Il grafico di Santiment, che mette a confronto la curva del prezzo con i volumi complessivi delle singole transazioni on-chain con valore superiore ai 100.000$, mostra chiaramente come questo volume si sia letteralmente impennato poco dopo il superamento di slancio di quota 3.000$. 

Gli holder di Ethereum seguono il prezzo

Negli ultimi 12 mesi si era verificato un unico singolo picco a quasi 6.000 transazioni di importo pari o superiore a 100.000$, il 23 febbraio 2021 in occasione di un forte e rapido calo del prezzo. 

Ma a partire dal 3 maggio si sono già verificati due picchi con oltre 6.000 grosse transazioni, ed un volume medio di queste transazioni doppio rispetto alle settimane precedenti. 

In particolare il 5 maggio in sole 4 ore sono state registrate sulla blockchain di Ethereum oltre 6.300 transazioni in ETH di importo superiore ai 100.000$. 

Da notare che qualcosa di simile si era già verificato ad inizio gennaio, quando il prezzo di ETH schizzò in breve tempo da 750$ a 1.300$, ma con un volume complessivo delle grandi transazioni nettamente inferiore a quello attuale. Va tuttavia evidenziato che da allora il prezzo di ETH si è triplicato, pertanto se al posto che utilizzare il controvalore in dollari per calcolare questi volumi si utilizzassero semplicemente le quantità di ETH transate, probabilmente il volume in ETH di inizio gennaio risulterebbe superiore a quello attuale. 

Questi dati rivelano che le balene di ETH tendono ad essere più attive quando il prezzo sale, e ciò fa supporre che quando ciò accade vendano parte dei loro ETH per incassare altre valute, tra cui probabilmente soprattutto USDT. In effetti i picchi del volume degli scambi di USDT in questo 2021 si sono verificati proprio ad inizio gennaio, tra il 23 ed il 24 febbraio, tra il 17 ed il 24 aprile, e soprattutto a partire dal 5 maggio.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.