banner
Ark Investment ha investito sull’Ethereum Trust di Grayscale
Ark Investment ha investito sull’Ethereum Trust di Grayscale
Ethereum

Ark Investment ha investito sull’Ethereum Trust di Grayscale

By Marco Cavicchioli - 19 Mag 2021

Chevron down

Ark Investment ha acquistato 639.069 azioni del Grayscale Ethereum Trust, dal valore di circa 20 milioni di dollari. 

In realtà tuttavia non sono noti né i prezzi di acquisto né le tempistiche, quindi in questo momento non è possibile sapere quanto abbia investito. 

Quello che si sa è che tali acquisti sono stati effettuati nel primo trimestre dell’anno, quando il prezzo di ETH ha oscillato tra 750$ e 2.000$, ma visto che il prezzo attuale è nettamente superiore (circa 3.000$), l’investimento di Ark Investment sull’Ethereum Trust di Grayscale attualmente sarebbe in forte guadagno

Visto però che il primo trimestre ormai è terminato da più di un mese e mezzo, è anche possibile immaginare che nel frattempo Ark abbia venduto parte delle sue azioni del Grayscale Ethereum Trust, ma ciò non è ancora stato comunicato. 

Infatti, dopo aver terminato il primo trimestre dell’anno a quota 2.000$, il prezzo di ETH è salito enormemente nel corso di aprile, fino a toccare un picco massimo di 4.300$ il 12 maggio, ad un livello più che doppio rispetto a quello del 31 marzo. 

In un tale scenario non è per niente assurdo immaginare che Ark possa aver già monetizzato questo investimento, magari anche solo in parte, come d’altronde fatto anche da Tesla con bitcoin a marzo. 

Nei mesi scorsi gli aumenti dei prezzi delle criptovalute a molti sembravano eccessivi, pertanto chi le aveva acquistate in precedenza a prezzi molto più bassi potrebbe essere stato indotto a venderne una parte per monetizzare subito parte dei guadagni. 

La strategia di Ark Investment con Ethereum

Tuttavia va anche sottolineato che l’atteggiamento di Ark Investment nei confronti delle criptovalute rivela una strategia di lungo periodo, con investimenti che non hanno scopo puramente speculativo sul breve termine. 

Da questo punto di vista il loro approccio sembra simile anche proprio a quello di Tesla, ovvero acquistare a prezzi ritenuti convenienti, per poi conservare l’investimento sul lungo periodo, magari vendendone una piccola parte in caso di prezzi particolarmente elevati. 

Di Tesla sappiamo che è stato venduto il 10% dei loro BTC perchè questa vendita è avvenuta prima della fine del trimestre, finendo per essere riportata nella documentazione del trimestre stesso resa pubblica ad aprile. Per quanto riguarda Ark invece il prezzo di ETH ha raggiunto i massimi tra aprile ed inizio maggio, pertanto qualora fosse stata effettuata qualche vendita in questo periodo non risulterebbe ovviamente ancora riportata nelle trimestrali.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.