banner
Bitcoin, il crollo annunciato da un insider su 4Chan
Bitcoin, il crollo annunciato da un insider su 4Chan
Bitcoin

Bitcoin, il crollo annunciato da un insider su 4Chan

By Eleonora Spagnolo - 21 Mag 2021

Chevron down

Il crollo dei giorni scorsi di Bitcoin si arricchisce di mistero: sul forum 4Chan un “insider” aveva previsto tutto. O quasi.

Nei giorni scorsi infatti un utente rimasto anonimo lasciava il seguente post:

Da quel che si legge, la persona riferisce di lavorare per una grossa azienda cinese, a sua volta legata al PRC, il partito di governo.

Viene dunque annunciato il comunicato stampa in cui la Cina emette un nuovo ban su Bitcoin. Lo scopo è generare la cosiddetta FUD (Fear, Uncertainty, Doubt, Paura, Incertezza, Dubbio), portare BTC al ribasso prima delle 7 del mattino. Per fare sì che questo accada, l’utente annuncia vendite in massa coordinate proprio per far cadere i prezzi e liquidare così un non meglio precisato stakeholder il quale avrebbe comprato un sacco di Bitcoin e sarebbe responsabile dell’andamento del prezzo.

Il post si conclude con un’altra profezia che suona più o meno così: niente panico, restate ad osservare e presto il prezzo di Bitcoin arriverà di nuovo a 70.000 dollari. 

Perché il post dell’insider di 4Chan su Bitcoin va preso con cautela

Questo post che all’apparenza può sembrare accurato in realtà va preso con molta cautela. Intanto parla di un minimo del prezzo di Bitcoin alle 7am UCT, definizione oraria che non esiste. Esiste infatti l’UTC. Supponendo che sia un errore di battitura, e che in realtà l’insider intendesse dire “7am UTC”, allora bisogna sottolineare che il minimo dei 30.000 dollari si è registrato nel primo pomeriggio. 

Ma il post sembra quasi una teoria del complotto che potrebbe vedere come responsabile un presunto stakeholder che ne avrebbe beneficiato. Chi è lo stakeholder? Forse Elon Musk, altre teorie sostengono addirittura che sia Justin Sun, il quale tra l’altro non ha fatto mistero di aver comprato Bitcoin proprio durante il cosiddetto dip. Passi la teoria di Justin Sun, ma è chiaro a tutti che Elon Musk non ha bisogno di complotti per smuovere il prezzo di Bitcoin. 

Certo ora sarà curioso vedere se anche l’ultima parte del post è corretta, ossia se Bitcoin arriverà ad un nuovo record storico, quantificato in 70.000 dollari.

Sicuramente Bitcoin si è dimostrato ancora una volta forte tanto che in un giorno solo è stato in grado di scendere fino a 30.000 dollari e risalire poi a 40.000. In tanti hanno liquidato i loro BTC presi dal panico delle vendite (anche questo era previsto da 4Chan), ma in tanti ne hanno approfittato per comprare a prezzi ribassati. Resta da vedere se questa onda di acquisti può portare il prezzo verso orizzonti inesplorati.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.