banner
Gli investitori potrebbero passare da bitcoin all’oro
Gli investitori potrebbero passare da bitcoin all’oro
Bitcoin

Gli investitori potrebbero passare da bitcoin all’oro

By Marco Cavicchioli - 25 Mag 2021

Chevron down

Gli investitori che utilizzano bitcoin come copertura per i rischi legati all’inflazione potrebbero passare all’oro. 

Ci sono infatti due dinamiche che suggeriscono un incremento di interesse nei confronti dell’oro.

La prima, ovviamente, è il prezzo, visto che l’oncia d’oro nell’ultimo mese e mezzo si è apprezzata dell’8%, passando da circa 1.740$ agli attuali 1.880$. 

La seconda, come suggerisce Clem Chambers su Forbes, è che il riavvio dell’economia mondiale dopo la fine della pandemia potrebbe ravvivare il commercio di gioielli, generando una forte ripresa nella domanda di oro.

D’altronde lo stesso prezzo dell’oro ha subito un forte calo da agosto 2020, sebbene il livello attuale sia comunque superiore a quello pre-pandemia, quando non superava i 1.700$.

Il fatto è che a partire dall’anno scorso c’è stato un crollo della domanda di oro da parte del settore della gioielleria, ed un incremento dell’offerta dovuto alle difficoltà finanziarie create dalla pandemia.

Secondo Chambers, bitcoin è “un investimento fantastico” quando è in crescita, ma “il peggior rifugio del mondo” quando crolla. Visto che ritiene che il prezzo di BTC potrebbe scendere ancora, fino ad un -75% o -80% rispetto ai massimi di metà aprile, ipotizza che gli investitori fuggiranno da BTC e si rifugeranno naturalmente nell’oro.

Gli investitori combattuti tra oro e bitcoin

Tuttavia va detto che non sono molti gli analisti esperti dei mercati crypto a condividere queste previsioni così catastrofiste sul prezzo di bitcoin, quindi la previsione di Chambers potrebbe anche rivelarsi errata.

Ad esempio sempre su Forbes, Frank Holmes disegna uno scenario simile ma con un’importante differenza.

Ovvero Holmes sostiene che il crollo del prezzo di bitcoin rispetto ai massimi di metà aprile invece sia “salutare”, e che la volatilità mostrata da BTC negli ultimi tempi in realtà è assolutamente normale per un asset class ancora così tanto speculativa ed emergente. Inoltre evidenzia che è importante mantenere le cose in prospettiva, dato che il prezzo di BTC è ancora superiore di oltre il 30% rispetto ad inizio anno, e del 315% rispetto ad un anno fa. 

Tuttavia anche Holmes sottolinea che sia avvenuta una fuga da bitcoin verso l’oro nelle ultime settimane, perché l’interesse degli investitori è comunque rivolto a quegli asset che consentono di combattere la perdita di valore della moneta a causa dell’inflazione in ascesa.

Pertanto tutto potrebbe dipendere da come evolverà nelle prossime settimane, o nei prossimi mesi, il trend del prezzo di bitcoin. Qualora il calo dovesse arrestarsi, e dovesse iniziare una nuova ascesa, potrebbe rimanere un investimento interessante per controbilanciare i rischi inflattivi, in particolare del dollaro americano, altrimenti potrebbe passare il testimone all’oro, come del resto pare abbia già fatto nelle ultime settimane.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.