banner
Bitcoin corre alla Indy 500: “la moneta della speranza”
Bitcoin corre alla Indy 500: “la moneta della speranza”
Bitcoin

Bitcoin corre alla Indy 500: “la moneta della speranza”

By Eleonora Spagnolo - 31 Mag 2021

Chevron down

Ieri Bitcoin ha corso alla Indianapolis 500. La Indy 500 è una delle gare automobilistiche più popolari degli Stati Uniti. Nella competizione che si è tenuta ieri, Ed Carpenter Racing ha corso con una macchina completamente brandizzata Bitcoin.

La gara è andata decisamente bene, visto che il pilota Rinus Veekay si è piazzato all’ottavo posto.

La gara e la macchina brandizzata Bitcoin sono stati celebrati con un post su Twitter di Ed Carpenter:

“Oggi abbiamo fatto la storia. Oggi, ECR Indy è orgogliosa di combattere per la libertà, l’inclusione finanziaria, tecnologia di risparmio e sviluppo open source di Bitcoin.

Bitcoin è la moneta più dura che il genere umano ha mai concepito. 

Non c’è nient’altro per cui preferirei indossare una tuta”

Nel messaggio, Ed Carpenter prosegue:

“Per la prima volta nella mia carriera, una delle mie auto non è finanziata da una società, ma piuttosto dalla gente. Da voi.

Questa gara è più grande delle corse.

Per la prima volta, la Indy 500 riguarda una comunità di individui e tutto ciò che stiamo cercando di realizzare nella costruzione di #Bitcoin.

In un mondo di scetticismo, #Bitcoin è qualcosa di cui possiamo fidarci e su cui possiamo contare.

In un momento di disagio, #Bitcoin è diventato un faro che ci guida tutti.

In tempi finanziari senza precedenti, #Bitcoin è la sicurezza.

In un mondo di incertezza, #Bitcoin è speranza.

Alla fine della giornata, sono un altro nodo della rete.

Sono orgoglioso di donare l’auto #21 a #Bitcoin e spingere il mondo in avanti in un modo sempre più piccolo.

Sono orgoglioso di essere parte di questa comunità e fare la mia parte nella cosa migliore che abbiamo.

Aggiusta i soldi, aggiusta il mondo.

La sequenza di tweet si chiude con un ringraziamento alla squadra e agli sviluppatori, a tutti coloro che stanno combattendo per un mondo migliore.

Bitcoin alla Indy 500

Ed Carpenter è un fiero sostenitore di Bitcoin, tanto che la sua immagine di profilo Twitter mostra i laser eyes, inequivocabile messaggio che conferma la sua credenza che prima o poi Bitcoin arriverà a 100.000 dollari.

La scelta di far correre Rinus Veekay alla Second 500-Mile Race con una monoposto brandizzata Bitcoin conferma il legame tra sport e mondo delle criptovalute, evidente soprattutto negli Stati Uniti ad esempio in NFL.

Ma è stato soprattutto il segno che la popolarità di Bitcoin sta crescendo e sta arrivando alle masse.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.