banner
Justin Sun: il bull market riprenderà in estate
Justin Sun: il bull market riprenderà in estate
Criptovalute

Justin Sun: il bull market riprenderà in estate

By Marco Cavicchioli - 31 Mag 2021

Chevron down

Durante una recente intervista a Bloomberg TV, Justin Sun ha dichiarato che entro luglio o agosto il bull market riprenderà. 

Il fondatore di Tron infatti ritiene che a luglio ed agosto i mercati crypto saranno rialzisti.

In particolare prevede che entro fine anno la capitalizzazione di mercato di USDT supererà i 100 miliardi di dollari, dai circa 60 attuali, e rivela che il numero di transazioni su Tron ha superato quello di PayPal, visto che le prime hanno superato i 10 miliardi di dollari al giorno, mentre PayPal è fermo a 2 miliardi.

Sun ha anche espresso perplessità sul comportamento di Elon Musk, ma ammette che la questione ambientale legata al mining delle criptovalute è un problema da affrontare.

Sun inoltre ha rivelato di considerare importanti le novità che provengono dalla Cina in merito alle criptovalute, sebbene abbia sottolineato come non creda che ci sia una qualche singola persona, o un singolo fattore, in grado di controllare il mercato.

Ha poi aggiunto che, nonostante la Cina stia cercando di imporre una regolamentazione più severa sulle criptovalute, queste continueranno a crescere anche nella stessa Cina.

Per quanto riguarda Dogecoin invece l’ha paragonata per certi versi al titolo Gamestop (GME), dicendo che bisogna imparare da questo tipo di eventi a conoscere il sentiment delle persone, ed a servire meglio la community in futuro.

Justin Sun e il bull market non per Tron

Justin Sun non ha specificatamente parlato di Tron in questa intervista, ma ha spaziato su diversi temi e diverse criptovalute. D’altronde TRX negli ultimi tempi non ha fatto registrare performance eccezionali, come ad esempio quelle di Dogecoin, visto che è sprofondato oltre la ventesima posizione per capitalizzazione di mercato, ed è ancora molto distante dal massimo storico di 0,23$ del 5 gennaio 2018. Il suo valore attuale è addirittura il 68% inferiore ad allora, sebbene sia del 360% superiore rispetto ad un anno fa.

Inoltre, sebbene la blockchain di Tron sia molto utilizzata, lo è soprattutto per le transazioni di USDT, visto che consente ricezioni rapide e soprattutto bassi costi di commissione. Anzi, ormai gli USDT su Tron sembrano destinati a superare quelli su Ethereum, visto che l’utilizzo della blockchain di Ethereum continua ad essere relativamente lento e costoso.

Da notare che la blockchain di Tron è basata su Proof-of-Stake, quindi ha anche un impatto ambientale decisamente limitato.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.