Elon Musk non sta abbandonando Dogecoin per Shiba Inu
Elon Musk non sta abbandonando Dogecoin per Shiba Inu
Altcoin

Elon Musk non sta abbandonando Dogecoin per Shiba Inu

By Marco Cavicchioli - 28 Giu 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Qualche giorno fa il tweet di Elon Musk apparentemente a supporto del progetto Shiba Inu (SHIB) aveva fatto sospettare che stesse abbandonando il suo supporto a Dogecoin.

Tuttavia, come spesso accade ai tweet di Musk, probabilmente è stato male interpretato.

Infatti questa mattina ha risposto ad un tweet in merito alla proposta della modifica della policy delle fee di Dogecoin dicendo esplicitamente:

“Importante da supportare”. 

Va detto che, per quanto Shiba Inu in effetti si ponga come un competitor di Dogecoin, in realtà si tratta in entrambi i casi di progetti che non hanno un preciso ruolo nell’ecosistema crypto, e che probabilmente proprio solo grazie all’interessamento di sostenitori come Elon Musk potrebbero acquisirne uno.

Il punto chiave però è proprio quanto Musk faccia sul serio, e soprattutto quanto sarà il suo contributo reale alla causa.

Si sa che a Musk interessa sviluppare un mezzo di pagamento alternativo alle valute fiat, e forse in quest’ottica Dogecoin potrebbe prestarsi come piattaforma di base per svilupparne uno. Tuttavia va sempre ricordato che un buon mezzo di pagamento, per essere tale, deve avere valore stabile, e senza volatilità è praticamente impossibile speculare sui prezzi.

Il prezzo di Shiba Inu dopo il tweet di Elon Musk

Dopo il post su Shiba Inu del 25 giugno, il prezzo di SHIB sostanzialmente ha lateralizzato fino a ieri, per poi oggi crescere improvvisamente del 7%, insieme a molte altcoin.

In realtà il prezzo attuale è molto vicino a quello del 22 maggio, ovvero il giorno del significativo calo di tutte le altcoin, ma ancora di gran lunga superiore ad esempio a quello di inizio anno. Il picco massimo storico del 10 maggio però è ancora molto lontano, visto che il prezzo attuale è dell’80% inferiore.

Dogecoin invece nelle ultime settimane è in costante calo, visto che perde il 9% rispetto alla settimana scorsa, ed il 21% rispetto ad un paio di settimane fa.

Tuttavia dal picco massimo storico dell’8 maggio ha perso meno (-65%), ed è comunque di molto superiore a quello di inizio anno.

Secondo Jimmy Aki di Economy Watch SHIB in questo momento sarebbe da comprare, mentre secondo Sheldon McIntyre di FXStreet nei prossimi giorni potrebbe calare ancora. 

McIntyre infatti fa notare che la rapida dissolvenza dell’entusiasmo dopo il tweet di Elon Musk suggerisce che la FOMO sia ancora molto lontana, tanto che ad oggi il prezzo di SHIB sembra più in linea con le oscillazioni generali del mercato crypto, che non in un suo percorso di crescita.

Tuttavia invece Aki sostiene i fondamentali di Shiba Inu siano solidi, sebbene sia difficile capire a quali fondamentali faccia riferimento.

Per quanto riguarda il prezzo invece fa notare che l’indice di forza relativa (RSI) è rialzista, sebbene vi siano anche segnali di una tendenza ribassista.

In altri termini vi è incertezza sul futuro a breve termine di questo token. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.