Anon Inu, anche Anonymous ha il suo token
Anon Inu, anche Anonymous ha il suo token
Criptovalute

Anon Inu, anche Anonymous ha il suo token

By Eleonora Spagnolo - 9 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Anche Anonymous ha il suo meme token. Si chiama Anon Inu.

L’organizzazione lo ha annunciato con un video sul suo canale Youtube, lo stesso dove è stata pubblicata la “minaccia” ad Elon Musk, reo di aver movimentato il mercato con i suoi tweet, facendo perdere denaro agli investitori crypto.

Il canale riporta la spunta che indica che è stato verificato da Youtube e quindi dovrebbe appartenere proprio ad Anonymous. Tuttavia, già all’epoca del video di Elon Musk i profili Twitter di Anonymous negavano di essere gli autori del video, e questo gettava un’ombra di dubbio su chi si celi realmente dietro quel canale.

Il video non mostra altro che un razzo che ruota intorno ad un logo che ha le sembianze del token Shiba Inu. Al passaggio del razzo, il cane assume un altro aspetto che ricorda la maschera di Guy Fawkes, resa celebre dal film V for Vendetta, e diventata il logo di Anonymous.

La descrizione del video rimanda alla chat telegram ufficiale che al momento conta 1.400 membri circa.

Anon Inu, lo scopo del token di Anonymous

Anon Inu ha anche un sito ufficiale dove si legge che:

“L’obiettivo di ANON INU è quello di mantenere i suoi holder felici essendo un token Defi che ha tre funzioni: bruciature manuali, l’aggiunta verso la liquidità e la distribuzione dei suoi holder”.

Infatti, il 5% di ogni transazione viene distribuito ai token holder. 

C’è anche uno scopo di beneficenza: aiutare gli “amici pelosi” che cercano casa facendo donazioni ai rifugi.

La total supply è di 1 quadrilione di token. I creatori pianificano di bruciarne il 50% non appena saranno raggiunti determinati obiettivi.

Al momento Anon Inu si acquista su Pancake Swap. Il prezzo è di $0.0000762025 al momento della scrittura di questo articolo. Il market cap è quindi di 74 miliardi di dollari stando ai dati di Poocoin, includendo anche la liquidità bloccata.

Ancora non c’è un whitepaper ma solo una roadmap. In essa si legge che Anon Inu punta ad essere listata entro il 2021 su Coingecko ed entro il 2022 su Coinmarketcap. Nel 2022 punta anche a fare un airdrop di NFT e a fare donazioni a chi fa salvataggio di cani dagli abusi.

Con la crescita che hanno avuto coin come Shiba Inu e Baby Doge, e con la popolarità di Anonymous, c’è da attendersi che anche Anon Inu possa andare bene.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.