banner
Bitcoin ATM e le nuove soluzioni per i merchant
Bitcoin ATM e le nuove soluzioni per i merchant
Bitcoin

Bitcoin ATM e le nuove soluzioni per i merchant

By Stefania Stimolo - 14 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’azienda italiana di Bitcoin ATM Chainblock ha installato due nuovi sportelli crypto e creato nuove soluzioni per i merchant per accettare i pagamenti in BTC e altcoin, contribuendo alla mass adoption delle crypto. 

Insieme al trend di crescita mondiale nell’installazione di Bitcoin ATM che, solo dall’inizio di questo 2021 ad oggi è del +265%, si inserisce per l’Italia anche Chainblock. 

Secondo quanto riportato, le due nuove installazioni si trovano presso Ventimiglia e Vallecrosia, e si aggiungono ai già presenti tredici ATM di Bitcoin installati dall’azienda su territorio italiano.

Nello specifico, il Chainblock ATM si trova all’interno della reception del nuovo porto di Cala del forte, in Ventimiglia, e verrà presto affiancato da un nuovo negozio dedicato alle crypto. 

Mentre, il Chainblock Bitcoin ATM di Vallecrosia, in provincia di Imperia, è situato nel centro servizi carburante Tamoil, chiamato “La Locomotiva”. 

Quest’ultima ubicazione, inoltre, permetterà alle persone di poter non solo comprare BTC e altcoin, ma anche pagare in crypto il servizio di carburante tramite Chainblock Pay. A tal proposito, il team Chainblock ha così commentato la novità:

“Siamo felici di ampliare la nostra rete e offrire sempre più servizi per commercianti e clienti che voglio usare le crypto nella quotidianità”. 

Bitcoin ATM e Chainblock Pay: la combinazione anche per i merchant

Proprio come per lo sportello crypto installato a Vallecrosia, la possibilità di usare Chainblock Pay sembra voler includere qualsiasi tipo di commerciante (o merchant) che voglia accettare pagamenti in crypto. 

Chainblock Pay è una piattaforma decentralizzata, utilizzata sia per aziende fisiche che per e-commerce, in grado di gestire sotto un’ottica blockchain i pagamenti. 

Non solo, Chainblock Pay è inoltre un servizio gratuito all’ingresso, che offre il cashback del 50% su ogni commissione, e in grado di convertire BTC-Eur dall’exchange direttamente sul conto bancario dell’utente. 

Ecco come l’azienda descrive nello specifico il suo funzionamento:

“Dopo l’iscrizione il commerciante, l’azienda o il professionista associa uno o più dispositivi (smartphone, tablet o pc) con cui potrà semplicemente ricevere il pagamento. Serve solo una connessione ad internet ed il browser del dispositivo, non occorre acquistare o noleggiare hardware aggiuntivo. Il cliente avrá la possibilitá di pagare in bitcoin e all’esercente arrivano euro tramite un bonifico, senza commissioni e senza rischio di cambio. In più Chainblock Pay consente a chi utilizza il servizio di ricevere un cashback per ogni transazione, il 50% della commissione.”

Un nuovo step dell’azienda italiana, che solo lo scorso marzo 2021 aveva integrato Apple Pay nell’utilizzo della piattaforma. Oggi, in soli tre mesi, grazie a Chainblock Pay l’azienda è in grado di gestire direttamente i pagamenti tra crypto e fiat, in modo decentralizzato. 

 

 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.