Rothschild Investment triplica l’investimento su bitcoin
Rothschild Investment triplica l’investimento su bitcoin
Bitcoin

Rothschild Investment triplica l’investimento su bitcoin

By Marco Cavicchioli - 21 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Rothschild Investment ha triplicato le sue quote del Grayscale Bitcoin Trust (GBTC). 

Infatti lo scorso anno la società di investimento aveva investito 235.000$ per acquistare azioni del fondo GBTC, prendendo di fatto esposizione sul prezzo di bitcoin, visto che il trend del prezzo delle azioni GBTC segue proprio quello di bitcoin. 

Di recente invece ha dichiarato alla SEC di aver raggiunto nel secondo trimestre del 2021 la quota di possesso di 141.405 azioni, ovvero più del triplo rispetto alle 38.346 detenute fino alla fine primo trimestre, pertanto ne ha aggiunte 103.059. 

Non è stato chiarito né quando sono state acquistate, né a che prezzo, ma visto che il secondo trimestre è iniziato ad aprile, ed è finito a giugno, è lecito immaginare che potrebbe aver acquistato dopo il calo del prezzo di metà aprile. 

Ad oggi ogni azione di GBTC corrisponde a 0.000939715 BTC, ovvero poco meno di 30$, pertanto le circa 141.000 azioni detenute da Rothschild Investment hanno un valore approssimativo di 4,2 milioni di dollari. Nel primo trimestre dell’anno la posizione di Rothschild Investment aperta su bitcoin grazie a GBTC era di 1,92 milioni. 

Chi sono i Rothschild che hanno acquistato le azioni bitcoin di Grayscale

Va comunque sottolineato che la Rothschild Investment non ha nulla a che vedere con la celebre famiglia di banchieri Rothschild. 

La cosa curiosa è che gli investimenti di questa società di investimento sul Grayscale Bitcoin Trust sembrano essere avvenuti quando il prezzo di bitcoin era basso, o dopo un evidente calo, e che se inizialmente si trattava probabilmente solo di un piccolo test, con una cifra molto contenuta, ora invece la cifra investita inizia ad essere rilevante, sebbene forse non ancora significativa. 

D’altronde lo stesso CEO di Grayscale, Michael Sonnenshein, recentemente ha rivelato che il profilo medio degli investitori GBTC è quello di chi non si concentra sulle fluttuazioni a breve termine del prezzo di bitcoin, ma di chi investe con obiettivi di medio o lungo termine. 

In altre parole sembra proprio che Rothschild Investment non abbia intenzione di operare in questo mercato per effettuare speculazioni di breve periodo sull’ampia volatilità del prezzo di bitcoin, ma che abbia scelto di fare inizialmente un piccolo investimento di medio periodo quando il prezzo di BTC si aggirava attorno ai 10.000$, e poi di effettuarne un altro un po’ più consistente quando il prezzo è sceso sotto i 40.000$. 

Il fatto stesso che abbia acquistato indirettamente bitcoin ad un prezzo probabilmente inferiore ai 10.000$ e non li abbia poi venduti nemmeno quando il prezzo è salito sopra i 60.000$, significa evidentemente che non li hanno acquistati solo per rivenderli con profitto appena possibile.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.