banner
NFT: Binance tokenizza Leonardo da Vinci e Van Gogh
NFT: Binance tokenizza Leonardo da Vinci e Van Gogh
Bitcoin

NFT: Binance tokenizza Leonardo da Vinci e Van Gogh

By Marco Cavicchioli - 27 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Binance ha annunciato che il suo marketplace NFT metterà in vendita opere d’arte tokenizzate, tra cui alcune di Leonardo da Vinci e di Van Gogh.

Tutto nasce da una collaborazione tra Binance NFT e lo State Hermitage Museum di San Pietroburgo, in Russia, per creare e mettere in vendita arte tokenizzata utilizzando le opere dall’ampia collezione del museo. 

Pertanto a agosto 2021 sbarcheranno sul mercato NFT in edizione limitata di copie digitali dei capolavori come Madonna Litta, di Leonardo da Vinci, Judith del Giorgione, Lilac Bush di Vincent van Gogh, Composition VI di Wassily Kandinsky e Corner of the Garden at Montgeron di Claude Monet. 

In autunno invece gli NFT saranno presentati durante un’apposita mostra d’arte NFT ospitata dal museo stesso. 

Ogni copia digitale sarà firmata personalmente da Mikhail Piotrovsky, direttore del museo, che ne assicurerà l’autenticità e l’edizione limitata. 

Ogni opera d’arte tokenizzata avrà due copie identiche dell’NFT, una che rimarrà conservata nell’Hermitage, ed un’altra che invece verrà venduta all’asta sul marketplace di Binance NFT. 

I proventi saranno incassati dal museo.

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di fornire un nuovo livello di accessibilità alle collezioni del museo, e sottolineare la sua natura democratica, oltre a sottolineare l’importanza della digitalizzazione come nuova innovazione nel mondo del collezionismo di opere d’arte.

Visto lo scetticismo dei legislatori russi nei confronti delle criptovalute, il dipartimento legale del museo ha dovuto sviluppare un preciso modello per la creazione e la vendita di NFT, insieme alla società di consulenza legale LFCS, in modo che fosse pienamente conforme alla rigida legislazione russa in materia, creando un importante precedente che consentirà in futuro altre iniziative simili nel paese.

Piotrovsky ha dichiarato: 

“Le nuove tecnologie, in particolare la blockchain, hanno aperto un nuovo capitolo nello sviluppo del mercato dell’arte, guidato dalla proprietà e dalla garanzia di questa proprietà. Questa è una tappa importante nello sviluppo del rapporto tra persona e denaro, persona e oggetti. Gli NFT in questo modo creano democrazia, rendono il lusso più accessibile, ma allo stesso tempo eccezionale ed esclusivo. Espanderemo altre opportunità, in particolare quelle digitali che presenteranno le collezioni e il palazzo. Costruiremo nuovi esperimenti basati su nuove tecnologie”. 

Il Capo di Binance NFT, Helen Hai, ha aggiunto: 

“Il riconoscimento della tecnologia blockchain e degli NFT da parte di uno dei più grandi musei del mondo è un altro passo verso la digitalizzazione globale. Apprezziamo molto l’opportunità di collaborare con The State Hermitage; insieme stiamo facendo la storia. L’esperienza che l’Hermitage mostra all’intero mercato dell’arte è impagabile, apre molte nuove opportunità di sviluppo. Sono sicuro che presto vedremo ancora più progetti che influenzeranno positivamente lo sviluppo di un’unione unica di blockchain e arte”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.