banner
Bitcoin: approvato un ETF in Europa
Bitcoin: approvato un ETF in Europa
Bitcoin

Bitcoin: approvato un ETF in Europa

By Marco Cavicchioli - 5 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il regolatore francese ha approvato la richiesta di emissione di un ETF collegato a bitcoin sul mercato europeo da parte di Melanion Capital. 

Lo riferisce il Financial Times, che rivela anche che ora l’asset manager francese è pronto a lanciare sul mercato questo ETF conforme agli standard UE Ucits (Undertakings for Collective Investment in Transferable Securities Directive) che tenterà di seguire da vicino il prezzo di bitcoin.

Si tratta probabilmente del primo ETF regolamentato secondo le norme UCITS ad essere strettamente collegato con asset digitali.

L’ETF si chiamerà Melanion BTC Equities Universe Ucits ETF, e sarà quotato sull’Euronext di Parigi.

La stessa Melanion Capital ha sede a Parigi, ed è un gestore di fondi basati su derivati che si sta espandendo nel mercato degli asset digitali.

L’ETF su Bitcoin che arriverà in Europa

Il collaterale delle azioni dell’ETF messe sul mercato però non sarà bitcoin (BTC), ma un paniere di massimo 30 titoli azionari in settori come il mining di criptovalute e la tecnologia blockchain. Secondo Melanion il trend dei prezzi di questo paniere sarebbe correlato fino al 90% al prezzo di BTC.

Ciò ha consentito probabilmente al regolatore di essere meno fiscale riguardo i potenziali rischi derivanti dal lancio di un fondo ancorato al prezzo di bitcoin, vincendo in questo modo lo scetticismo e le difficoltà che invece continuano a persistere sulle richieste di emettere ETF collateralizzati direttamente in BTC.

Il fondo seguirà un apposito indice di Melanion calcolato dalla fintech tedesca Bita, comprendente titoli come quelli delle società di mining Argo Blockchain e Riot Blockchain, la società di gestione degli investimenti Galaxy Digital, ed il broker Voyager Digital, in modo ponderato in base a quanto siano sensibili ai movimenti del prezzo di bitcoin.

I fondi Ucits sono scambiati in tutta la UE, e sono popolari anche in Asia ed America Latina, perché “sono visti come un gold standard internazionale per la regolamentazione dei fondi”, secondo quanto riferisce FT, grazie a regole stabilite per la prima volta più di 30 anni fa. Tali regole prevedono che gli asset digitali non possano essere detenuti direttamente dal fondo, a meno che non siano collegati a titoli quotati.

Il CEO di Melanion, Jad Comair, ha dichiarato:

“La maggior parte dei flussi del sistema finanziario tradizionale si ferma di fronte a bitcoin. L’ETF è stata una vera sfida a causa della sensibilità e della politica che attualmente circondano bitcoin e gli investimenti in bitcoin”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.