banner
Dogecoin sulle maglie del Watford: debutto in Premier League
Dogecoin sulle maglie del Watford: debutto in Premier League
Altcoin

Dogecoin sulle maglie del Watford: debutto in Premier League

By Eleonora Spagnolo - 16 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La relazione tra sport e criptovalute si arricchisce di un altro tassello: Dogecoin è sleeve sponsor della squadra del Watford, nella Premier League inglese.

In realtà, stando a quanto riporta il sito The Athletic, il vero sponsor è Stake.com, che già compare sulla parte frontale delle divise dei giocatori, ma nell’ambito di un accordo più ampio dal valore compreso tra 700.000 e un milione di sterline, Stake.com si è aggiudicata il diritto di apporre il logo di Dogecoin sulla manica delle divise dei giocatori. 

La squadra è appena ritortnata nella massima serie inglese. Già l’anno scorso, sempre in virtù della partnership questa volta con Sportsbet.io, la squadra aveva giocato mettendo in bella vista il logo di bitcoin sulle maniche.

Dogecoin ha già debuttato in Premier League questo weekend, con il Watford che ha vinto 3-2 contro l’Aston Villa.

Il Watford e Mark Cuban: le news fanno salire il prezzo di Dogecoin (DOGE)

Intanto Dogecoin, sta conoscendo un altro balzo nel prezzo. Oggi DOGE fa segnare un +11%, riportandosi a 33 centesimi. Dogecoin resta lontana dai massimi storici di oltre 70 centesimi fatti segnare nel mese di maggio, prima che il prezzo si dimezzasse. Ma ad ogni modo questo 2021 si sta rivelando un anno decisamente positivo per Dogecoin vista la crescita del suo valore e delle posizioni nella classifica per market cap.

DOGE sta diventando sempre più mainstream, e non solo grazie ad Elon Musk. Il CEO di Tesla continua con i suoi tweet a supportare il progetto, sebbene non ricopra alcuna carica nel team né sia direttamente coinvolto nello sviluppo.

La sua popolarità nel mondo dello sport sta continuando a crescere. Non solo qualche tempo fa Dogecoin aveva debuttato in una corsa automobilistica, per la verità con scarso successo. Ma a quanto pare anche l’imprenditore Mark Cuban, proprietario della squadra di basket dei Maverick Dallas, sta contribuendo in tal senso. Alla CNBC ha dichiarato:

“È un mezzo che può essere utilizzato per l’acquisizione di beni e servizi. La comunità per il doge è la più forte quando si tratta di usarlo come mezzo di scambio”.

Nei giorni scorsi è stato annunciato uno sconto speciale sui gadget della squadra NBA per  coloro che pagheranno in Dogecoin.

E se può sembrare un modo per fare pubblicità alla criptovaluta, in realtà, non è così. Perché DOGE, ha spiegato Mark Cuban, è la crypto usata nel 95% degli acquisti per il merchandise ufficiale dei Maverick Dallas. Questo rende evidente che come mezzo di pagamento DOGE è più appetibile di bitcoin.

Anche questi eventi stanno contribuendo con ogni probabilità alla crescita del prezzo di Dogecoin.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.