banner
Twitter: Jay Graber guiderà Bluesky
Twitter: Jay Graber guiderà Bluesky
Blockchain

Twitter: Jay Graber guiderà Bluesky

By Marco Cavicchioli - 17 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

È ufficiale: a guidare il progetto Bluesky lanciato da Twitter sarà lo sviluppatore crypto Jay Graber. 

Lo ha annunciato lui stesso su Twitter, dicendo che si tratta di un’iniziativa per decentralizzare i social media. 

Graber ha anche riferito di aver lavorato a stretto contatto con un gruppo di pensatori e realizzatori dell’ecosistema sociale decentralizzato durante l’ultimo anno, tabto da aver già pubblicato a gennaio una review di questo ecosistema. Il suo prossimo passo sarà proprio quello di assumere personale per il team Bluesky.

Il progetto ovviamente verrà realizzato in collaborazione con Twitter, ma anche con altre società, e si preannuncia come un progetto di lunga durata.

Graber in passato ha lavorato su Zcash, e di recente ha anche vinto una sovvenzione dalla Fondazione Ethereum per finanziare il suo lavoro sul progetto InterRep, che mira a garantire che gli account sui social media abbiano una buona reputazione, senza sacrificare la privacy e la decentralizzazione.

L’obiettivo di Twitter e BlueSky

L’obiettivo di Bluesky è quello di eliminare gli intermediari per restituire agli utenti il controllo sulla loro esperienza sociale.

Infatti ormai l’attività sociale online è di fatto nelle mani di pochi grandi colossi, tra cui Facebook, Google e lo stesso Twitter, tanto che persino la centralizzatissima Microsoft è entrata di prepotenza in questo business acquistando tempo fa LinkedIn.

Ciò dà a queste aziende un immenso potere, come ad esempio addirittura quello di mettere a tacere il Presidente degli Stati Uniti d’America. 

Invece Internet ed il web nascono come piattaforme decentralizzate e, soprattutto, senza la possibilità di essere controllate da singoli soggetti, anche se di enorme potere. Purtroppo però nel corso del tempo molta decentralizzazione si è persa, tanto che anche il web in generale ormai è dominato da singoli colossi come Google o Amazon, giusto per citarne due.

Il problema è ancora più evidente sui social network, perchè nascono già fin dal principio come pattaforme non solo completamente centralizzate, ma anche completamente dominate dal soggetto che le crea, e poi le controlla.

Per questo da tempo si sta cercando di riportare un po’ di decentralizzazione in un settore che era nato decentralizzato, ma con il passare del tempo è diventato sempre più centralizzato.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.