Australia: Bitcoin in regalo a chi si vaccina contro il Covid-19
Australia: Bitcoin in regalo a chi si vaccina contro il Covid-19
Bitcoin

Australia: Bitcoin in regalo a chi si vaccina contro il Covid-19

By Stefania Stimolo - 18 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il co-fondatore di Finder, Fred Schebesta ha deciso di offrire un totale di 100 milioni di dollari in BTC per gli australiani che si vaccinano contro il Covid-19. 

“Ecco come vogliamo aiutare il mondo a tornare alla normalità. A partire dall’Australia. Fatti vaxxed baby e prendi il tuo bitcoin baby!”.

Nello specifico, Schebesta sembra che stia già regalando 5 dollari in BTC a chiunque abbia fatto il vaccino anti-Covid19 dallo scorso 21 febbraio 2021.

5 dollari è di certo una cifra molto bassa per essere un vero incentivo a vaccinarsi, specie per chi è ancora veramente restio.

Ad ogni modo, facendo un conto, se tutti i vaccinati australiani si facessero avanti con la singola richiesta consentita, Schebesta sborserebbe 104 milioni di dollari.

La notizia è stata annunciata direttamente da Kyle Sandilands, che il mese scorso aveva fatto un video rap ‘Get Vaxxed Baby’ incoraggiando i giovani a fare il vaccino.

Una campagna originale quella di Schebesta che ha così commentato:

“Ho questa pazza idea proprio ora – non ho mai parlato di questo. Daremo a tutti quelli che si vaccinano in Australia, 5 dollari di Bitcoin. [..] Fatti vaccinare baby, e prendi anche il tuo Bitcoin baby [..] La vaccinazione è la nostra via d’uscita dal lockdown, quindi vogliamo fare tutto il possibile per sostenere gli australiani a rimboccarsi le maniche e tornare alla normalità. Vogliamo premiarvi per aver preso il vaccino anti-COVID e quale modo migliore che regalare qualche Bitcoin”.

I BTC in regalo di Schebesta provengono da una sua fortuna valutata 214 milioni di dollari ed è considerato il 26° individuo under 40 più ricco dell’Australia.

Bitcoin in regalo ai vaccinati anti-covid19 per uscire dal lockdown

Al momento, il premier Gladys Berejiklian ha lasciato intendere che le chiusure più severe a Sydney e nel NSW occidentale non saranno state allentate fino a quando il 70% della popolazione non avrà fatto il vaccino anti-Covid. 

Ecco perché le campagne sui vaccini stanno spingendo per arrivare a quella cifra, visto che attualmente è il 53% ad essere vaccinato.

L’incentivo proposto da Schebesta funziona scaricando l’app Finder e fornendo la prova di vaccinazione eseguita, in modo da ottenere i 5$ in BTC promessi. 

Le previsioni di Bitcoin

Lo stesso Schebesta avrebbe anche dichiarato il suo sentiment positivo sul prezzo della regina delle crypto, affermando che entro il 2025 il suo prezzo potrebbe aumentare di 5 volte. Di certo, anche questo accadesse, i 5 dollari diverrebbero 25 e quindi non un vero incentivo.

Ma il generoso imprenditore pro-vaccino australiano, non è l’unico a vedere positività sul prezzo di BTC. Nonostante ieri BTC è scivolato a 46.000$ con una lieve perdita sulle 24 ore dell’1,2%, gli analisti avevano previsto che la resistenza da testare è 47.500$, per allungarsi poi verso i 51.600$, superando così la soglia psicologica dei 50k.

In realtà, durante le ultime ore, il prezzo di BTC è scivolato a quota 44.000$ per essere al momento della scrittura, tornato sui 45.000$.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.