BitTorrent File System lancia NFT Hub per archiviare gli NFT
BitTorrent File System lancia NFT Hub per archiviare gli NFT
NFT

BitTorrent File System lancia NFT Hub per archiviare gli NFT

By Stefania Stimolo - 13 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

BitTorrent File System (BTFS) ha lanciato NFT Hub, per consentire l’archiviazione distribuita di NFT, in modo gratuito e su blockchain di TRON.

“BTFS-powered NFT Hub è stato lanciato! NFT Hub, una soluzione gratuita di archiviazione distribuita NFT sviluppata dal core team di BTFS, consente agli sviluppatori di proteggere i metadati NFT utilizzando uno storage decentralizzato e indirizzabile ai contenuti.”

Come funziona NFT Hub e quali sono i vantaggi

Secondo quanto riportato, la nuova soluzione NFT Hub mira a memorizzare i dati in modo distribuito, creando una rete globale di innumerevoli peer per l’archiviazione dei Non Fungible Token.

Gli sviluppatori possono proteggere i metadati NFT proprio perché viene utilizzata la rete decentralizzata (o distribuita) di BTFS, completamente integrato su TRON. 

I vantaggi descritti dalla piattaforma, riguardano prettamente la garanzia sulla stabilità e affidabilità dei dati memorizzati su NFT Hub, oltre che la loro protezione in termini di proprietà.

Utilizzando questo ecosistema si superano dei limiti che gli attuali sistemi presentano. Infatti, se gli NFT caricati sui server di siti web dovessero avere degli errori, infatti, potrebbero anche andare persi, insieme a tutti i dati e le informazioni connesse. 

NFT Hub, invece, utilizzando la blockchain ridurrebbe questo pericolo, in quanto i dati da memorizzare sui nodi BTFS saranno divisi in un certo numero di frammenti di file, che saranno poi criptati e ospitati su nodi in tutto il mondo. In questo modo, BTFS sarebbe in grado di recuperare e riparare i dati. 

NFT Hub mira a memorizzare i dati in modo distribuito

La continua evoluzione del settore NFT 

Il settore degli NFT o Non Fungible token continua ad evolversi. La soluzione attuale di BTFS è un altro esempio di servizi su blockchain dedicati a questo mercato. 

Non solo, gli NFT sono spesso collegati ad altri campi applicativi, come anche il gaming e il metaverso di cui, ultimamente, molti attori del settore crypto stanno commentando. 

A tal proposito, la Chief Of Staff di Huobi, Ciara Sun ha così commentato:

“Il settore del gaming alimentato blockchain continua a crescere. Agosto ha confermato la tendenza che abbiamo iniziato a osservare a luglio, dove l’uso inizia a spostarsi pesantemente verso i giochi. Il metaverso e le relative soluzioni layer-2 continuano a prepararsi ad accogliere un settore di gioco più maturo.”

Oltre Sun, anche altri nomi come John Hanke di Pokémon Go, si sarebbe espresso a fine agosto sulla crescita del metaverso nel gioco di intrattenimento, lanciando un piccolo allarme. 

Hanke avrebbe, infatti, definito il metaverso come il peggior incubo distopico, qualora venisse utilizzato oltre il settore del gaming. 

 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.