BlockFi, un ETF su Bitcoin che genera rendimenti
BlockFi, un ETF su Bitcoin che genera rendimenti
Bitcoin

BlockFi, un ETF su Bitcoin che genera rendimenti

By Marco Cavicchioli - 26 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

BlockFi ha presentato alla SEC una richiesta per emettere il suo Bitcoin Strategy ETF. 

Come funzionerà l’ETF su Bitcoin di BlockFi

Si tratta di un ETF a gestione attiva, che mira quindi non a replicare fedelmente il trend del prezzo di Bitcoin, ma all’apprezzamento del capitale.

Questo ETF investirà principalmente sui contratti future su Bitcoin regolati in contanti e negoziati sul Chicago Mercantile Exchange (CME), ma anche in titoli a reddito fisso di breve durata e liquidità. Il fondo non investirà però direttamente in Bitcoin.

Evitando la gestione fisica dei BTC questa richiesta avrebbe maggiori probabilità di essere approvata, visto che la SEC ha già approvato due ETF simili, seppur a gestione passiva.

Il BlockFi Bitcoin Strategy ETF non replicherà un indice, ma cercherà invece di raggiungere il suo obiettivo di investimento attraverso i suoi stessi investimenti nei futures e attraverso una strategia di gestione della liquidità, basata su strumenti collaterali per generare un rendimento per gli investitori. 

BlockFi ETF Bitcoin
Il mercato degli ETF sta riscontrando molto successo negli Stati Uniti

BlockFi focalizzata su Bitcoin e criptovalute

BlockFi già oggi offre prodotti crypto che danno rendimenti agli investitori, ma con un ETF potrebbe raggiungere anche molti potenziali clienti che non sono ancora entrati sul mercato crypto a causa soprattutto delle barriere tecnologiche all’ingresso.

Questo ETF nasce in collaborazione con Neuberger Berman, una società di gestione degli investimenti indipendente, che gestisce portafogli di azioni, private equity e hedge fund per investitori istituzionali.

Inoltre, insieme a NB, BlockFi prevede di lanciare anche altri prodotti di gestione crypto in futuro.

Il successo degli ETF su Bitcoin

Il clamoroso successo degli ETF su Bitcoin in USA ha chiaramente dimostrato che c’è un enorme mercato per questi prodotti finanziari derivati, in particolare proprio a causa delle rilevanti barriere all’ingresso che rendono difficile a moltissimi investitori entrare direttamente sui mercati crypto per operare in prima persona con i token.

La soluzione è per l’appunto quella di offrire a tali investitori la possibilità di operare con estrema facilità, utilizzando prodotti finanziari derivati scambiabili direttamente sulle piattaforme che hanno già in uso.

L’ETF crypto a gestione attiva di BlockFi sarebbe in assoluto il primo di questo tipo negli Stati Uniti. Visto che non si limiterebbe a consentire agli investitori di prendere posizione sul prezzo di Bitcoin, ma mirerebbe a produrre rendimenti, è possibile che possa ottenere un gran successo.

Il CEO di Neuberger Berman, Peter Sterling, ha dichiarato:

“Gli asset digitali si stanno conquistando sempre più il loro posto come investimenti mainstream e come BlockFi | NB intendiamo svolgere un ruolo chiave in questo processo”.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.