Who Knocks e Purple Fly annunciano il primo NFT Pool di designer del mondo della moda
Who Knocks e Purple Fly annunciano il primo NFT Pool di designer del mondo della moda
NFT

Who Knocks e Purple Fly annunciano il primo NFT Pool di designer del mondo della moda

By Cryptonomist Editorial Staff - 26 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

COMUNICATO STAMPA

NFT Europe, parte della società di comunicazione italiana Who Knocks che oltre ad altri settori opera nel mondo degli NFT, ha unito le forze con Purple Fly, la prima etichetta discografica al mondo a fare dei non-fungible token la vera colonna portante della sua missione. Si tratta di due società che hanno ideato e creato il primo NFT Pool al mondo composto da fashion designer di fama internazionale.

Un NFT Pool di stilisti di moda

In questo Pool si trovano nomi di alto livello come:

  • Johanna Armstrong (Senior Graphic Designer presso Burberry),
  • Damiano Clemente (Senior Graphic Designer presso Dsquared²),
  • Stefano Lo Muzio (Couture Fashion Designer presso Moschino),
  • Claudio Francesco Maria Simonetti (Senior Footwear Designer presso Etro),
  • Alessandro De Vita (Visual Designer presso Prada).

In un mercato in rapida evoluzione come quello dei non-fungible token, è ormai indispensabile innovare per distinguersi e dare vita a progetti di valore. Le due aziende non sono le ultime arrivate nel settore e, attraverso studi e analisi prodotte dai loro esperti componenti, sono riuscite a ingegnerizzare, a mettere in pratica, a rischiare e ad avere successo. Nasce così il primo NFT Pool al mondo composto da designer del mondo della moda.

Jonny Chiappetta, CEO di Purple Fly, ha dichiarato:

“Il mondo dell’arte digitale sta aprendo le porte a quello della blockchain, fungendo da garante del proprio valore. Siamo orgogliosi di essere tra i primi ad esplorare questo nuovo mercato e ringraziamo tutti coloro che hanno deciso di sostenere il nostro progetto”.

Un’evoluzione nel mercato NFT, i Pool

Il concetto di Pool rappresenta un’innovazione nel mercato dei non-fungible token, un’idea innovativa che ha suscitato l’interesse di molti investitori.

L’idea alla base del progetto non è quella di creare e vendere singoli NFT, ma di creare dei “contenitori NFT” a cui associare token di terze parti che verranno venduti separatamente. Questo permette agli acquirenti di possedere token creati non solo da un artista, piuttosto che da un personaggio noto, ma da un insieme di quest’ultimo e un insieme di NFT. E qui l’unicità del pezzo da collezione aumenta il suo valore!

Da dove è nata questa idea?

La prima sfida è stata quella di concepire e realizzare qualcosa di non ancora visto in questo settore. Creare ulteriore interesse intorno ad un mercato sempre più al centro dell’attenzione mediatica e non solo.

Francesco Monteleone, co-fondatore di Who Knocks, ha parlato dei primi passi intrapresi dalle due aziende in questo mondo innovativo, affermando:

“Abbiamo iniziato questo viaggio consapevoli di muovere i primi passi in un mercato nuovo e ancora inesplorato. Un mercato che ha tutte le potenzialità per diventare un punto di riferimento nel mondo dell’arte e soprattutto del marketing nei prossimi anni. Gli NFT rappresentano lo strumento per sfruttare appieno le potenzialità della blockchain, in breve tempo assisteremo ad un cambiamento radicale nella percezione dei beni digitali. Siamo pronti a raccogliere questa sfida insieme ai nostri partner, siamo pronti a innovare creando qualcosa di nuovo e unico”.

NFT Europe è parte di Who Knoks

Un progetto del genere non potrebbe essere realizzato se non con grande impegno e mettendo in gioco numerose risorse umane e non. L’unione fa la forza: questo è quanto si può cogliere dalle parole di Giovanni Piccolo, altro co-fondatore di Who Knocks, che ha proseguito dicendo:

“Ho sempre creduto nel gruppo di persone che compongono questo progetto. Abbiamo lavorato duramente giorno e notte, senza sapere come poteva andare a finire. Abbiamo avuto tante difficoltà e ostacoli da superare, ma insieme siamo andati avanti e siamo riusciti a gettare le basi per qualcosa di importante. Ho sempre pensato che bisogna avere fiducia nel futuro in qualche modo, “perché i punti alla fine si uniranno”, come disse Steve Jobs”.

Innovare sì, ma senza dimenticare il punto di partenza

“Nel nostro lavoro siamo in continua evoluzione, in continuo studio, confrontandoci quotidianamente con necessità di mercato sempre più esigenti e specifiche. In questo contesto, non possiamo ignorare una realtà come gli NFT. La nostra missione è anche quella di dare all’arte una nuova veste, una marcia in più, per renderla accessibile a tutti, ricordando una frase del grande Pablo Picasso: “Tutti i bambini nascono artisti; la difficoltà sta nel fatto di rimanerlo da grandi”.

Alessandro Cariati, terzo co-fondatore di Who Knocks, è intervenuto facendoci capire che dietro al progetto c’è la volontà di rivoluzionare il mondo dell’arte e non solo. Una rivoluzione che, però, è affiancata dalla prerogativa di non dimenticare le proprie radici ma, al contrario, di renderle centrali per il suo successo. Francesco Monteleone dice in proposito:

“In ogni viaggio che facciamo, ci piace ricordare da dove veniamo e da dove siamo partiti. Il nostro primo progetto gravita intorno al mondo della moda, non a caso con una grande impronta Made in Italy. Vogliamo esportare la nostra identità oltre le nostre idee. Sarebbe bello poter coinvolgere più direttamente il nostro paese in questo processo di innovazione”.

Continua Giovanni Piccolo:

“Abbiamo anche già un’idea su come farlo” “una proposta provocatoria. La vendita di opere artistiche locali dei rappresentanti in formato NFT, da quelle architettoniche ai quadri, per raccogliere capitali per ristrutturarle. Noi siamo qui, pronti ad accettare anche questa sfida”.

Who Knocks e Purple Fly: a novembre il primo NFT Pool di designer, è solo l’inizio

Alessandro Cariati conclude:

“Il nostro primo Pool sarà lanciato nella prima metà del prossimo novembre e sarà il primo di molti, ringraziando i nostri partner di ProjectX per questa collaborazione esclusiva”.

Questo evento unico avrà luogo su Xillion, una piattaforma che sarà aperta al pubblico nei prossimi giorni, creata da ProjectX, una nota azienda che vanta decenni di esperienza nel mondo delle criptovalute e partner di Who Knocks e Purple Fly.

Come pezzo di partenza, Who Knocks e Purple Fly hanno quindi creato il primo NFT Pool al mondo composto da designer del mondo della moda che, come già dichiarato da loro, rappresenta solo la punta di un enorme iceberg digitalizzato in creazione. Presto verranno annunciati altri Pool che coinvolgeranno diversi settori dell’arte e non solo.

Quali altre idee innovative nasceranno per muovere il mercato degli NFT? Beh… lo scopriremo solo vivendo!

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.