RChain vuole risolvere il trilemma della blockchain
RChain vuole risolvere il trilemma della blockchain
Blockchain

RChain vuole risolvere il trilemma della blockchain

By Marco Cavicchioli - 10 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

RChain è un nuovo progetto che vorrebbe risolvere il trilemma della blockchain. 

Ne ha parlato recentemente uno degli sviluppatori, Atticbee, secondo cui nessuna delle attuali blockchain esistenti è in grado di farlo. 

I problemi della blockchain

I problemi da risolvere sarebbero tre. 

Per prima cosa Atticbee sostiene che attualmente non vi sia nessuna vera soluzione al problema della scalabilità, perché i second layer (come Lightning Network) o la Proof-of-Stake (come su ETH 2.0) sarebbero soluzioni illusorie perché non interoperabili.

In secondo luogo le attuali blockchain sarebbero progettate soprattutto per il trasferimento di token, non per applicazioni Web 3.0 ad alta intensità di dati.

Infine gli smart contract non potrebbero chiamarsi l’uno con l’altro in modo sicuro, impedendo quindi una “componibilità sicura” per costruire sistemi software grandi e complessi partendo da blocchi più piccoli e semplici. 

RChain blockchain
La blockchain sconta alcuni problemi tra cui la scalabilità

Il trilemma della blockchain e la soluzione di RChain

Alla luce di queste considerazioni, Greg Meredith, che nel 2015 lavorò insieme a Vitalik Buterin, ha creato RChain, scegliendo il “Rho-Calculus” componibile con capacità di verifica formale on-chain come modello computazionale per il contract layer.

Con questa soluzione RChain vuole risolvere il “trilemma blockchain” con l’elaborazione simultanea delle transazioni “senza codice”, e diventare una piattaforma adatta a tutti gli utilizzi compresa l’archiviazione diretta on-chain di grandi moli di dati. Tutto ciò sarebbe reso possibile grazie allo sharding senza soluzione di continuità, ed ad una verifica formale veloce on-chain basata sul sistema OSLF.

Secondo Atticbee infatti il trilemma relativo a sicurezza, prestazioni e decentralizzazione si applicherebbe solamente alle blockchain attuali che richiedono l’accodamento delle transazioni, mentre non sarebbe applicabile alla RChain che non ha coda.

Le blockchain tradizionali mettono tutte le transazioni in coda per la convalida, con tutti i nodi della rete che lavorano insieme per mantenere questa coda. 

Atticbee sostiene che il mantenimento distribuito di una coda delle transazione è la causa principale del trilemma, e RChain lo risolve semplicemente eliminando tale coda. 

Rchain, sicura e veloce

Ad esempio nella rete di test “block-merge” di RChain, man mano che vengono aggiunti più nodi il numero delle transazioni convalidabili nell’unità di tempo aumenta. Questo proverebbe che questa tecnologia ha risolto il trilemma. 

RChain quindi, oltre che decentralizzata, sarebbe anche sicura e veloce. 

L’obiettivo finale del progetto è quello di costruire un vero computer globale decentralizzato che serva come infrastruttura di base per il Web 3.0.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.