Mercado Libre apre a servizi per criptovalute
Mercado Libre apre a servizi per criptovalute
Criptovalute

Mercado Libre apre a servizi per criptovalute

By Vincenzo Cacioppoli - 24 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Anche Mercado Libre si apre alle criptovalute e non solo. La conferma arriva direttamente dalla dirigenza dell’ecommerce sudamericano.

Mercado Libre lancia servizi di criptovalute in Brasile

Tulio Oliveira, vicepresidente di MercadoPago, il portafoglio digitale della piattaforma di ecommerce argentina Mercado Libre, attivissima nei principali paesi sudamericani, ha annunciato che entro le prossime settimane la società consentirà un servizio per l’acquisto, la vendita e il salvataggio di criptovalute, per ora solo per i suo utenti in Brasile, il principale mercato di riferimento per la compagnia.

Secondo quanto si apprende da fonti della società ad inizio novembre era già partito un esperimento su un piccolo campione di utenti della piattaforma. Ora il servizio, entro i primi quindici giorni di dicembre, sarà esteso a tutti i clienti brasiliani.

Come riportato da Bloomberg, Olivera ha dichiarato: 

“Ci prendiamo il tempo per studiare e imparare prima di passare alle criptovalute. Questo ha un enorme potenziale di trasformazione davanti a noi e apre nuove strade per noi”.

Secondo alcune fonti il progetto presto raggiungerà altri mercati dell’America Latina, sicuramente l’Argentina e probabilmente la Colombia e il Perù. Tuttavia, i clienti inizialmente non potranno utilizzare le criptovalute per pagare direttamente i beni acquistati sulla piattaforma. 

In merito alla scelta di aprire il servizio prima in Brasile che in altri paesi, la società ha spiegato che il Brasile con i suoi 11 milioni di utenti attivi è in assoluto il primo mercato per la piattaforma. E in merito alle criptovalute un suo recente sondaggio ha dimostrato che circa il 49% sarebbe favorevole all’adozione delle criptovalute nella piattaforma.

Mercado Libre criptovalute
I servizi crypto di Mercado Libre per ora saranno disponibili solo in Brasile

L’interesse di Mercado Libre per le crypto

L’ingresso di Mercado Libre nel mondo delle criptovalute non è certo una novità. La piattaforma da sempre è stata molto attenta all’evoluzione del mercato delle criptovalute. All’inizio dell’anno all’inizio dell’anno, Marcos Galperin, il fondatore della piattaforma, si è espresso con parole molto positive su Bitcoin e ha rivelato di aver acquistato criptovalute nel 2013 quando valeva circa 70 dollari.

Inoltre, l’imprenditore argentino ha detto di considerare Bitcoin una riserva di valore migliore dell’oro: 

“Penso che Bitcoin come riserva di valore sia migliore dell’oro. Ma non sostituirà le valute a corso legale a causa del costo energetico che richiede per elaborare i loro trasferimenti. L’informatica quantistica potrebbe cambiarlo”

Secondo l’ultimo bilancio aziendale, la piattaforma ha dichiarato di possedere in portafoglio bitcoin per il valore di circa 8 milioni di dollari, senza specificare come abbia intenzione di utilizzarli.

Mercadopago ha aderito a Libra

MercadoPago, la società fintech della piattaforma, è stato uno dei membri finanziari che aveva appoggiato il primo progetto di criptovaluta  di Facebook, Libra (ora Diem). Una volta che il progetto è stato accantonato MercadoPago è uscito dall’associazione di aziende, come Visa e Mastercard.

Secondo quelli che sono i numeri della piattaforma, il servizio di MercadoLibre fungerebbe da porta di accesso al mondo delle criptovalute per oltre 200 milioni di utenti in tutta l’America Latina. Una regione che, come si è visto dai dati su adozione, in Venezuela, Argentina, Brasile e Colombia, dimostra essere una delle più promettenti per il futuro delle criptovalute.

 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.