Zcash (ZEC) passerà alla Proof-of-Stake
Zcash (ZEC) passerà alla Proof-of-Stake
Blockchain

Zcash (ZEC) passerà alla Proof-of-Stake

By Marco Cavicchioli - 24 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Qualche giorno fa Electric Coin Co. (ECC) ha annunciato un piano per il passaggio di Zcash dalla Proof-of-Work (PoW) alla Proof-of-Stake (PoS). 

ZCash, la roadmap verso la Proof-of-Stake

La società ha anche pubblicato una roadmap che descrive i vari step fino al 2024. 

L’obiettivo è quello di offrire agli utenti di Zcash una migliore esperienza utente, offrendo un wallet ufficiale di ECC ufficiale ed un nuovo protocollo altamente interoperabile della criptovaluta basato su PoS. 

PoW è ancora utilizzata da diverse criptovalute di prima o seconda generazione, tra cui in primis Bitcoin, ma sempre più protocolli crypto stanno passando a PoS perchè più veloce ed economico. 

La roadmap di ECC per portare Zcash su PoS in tre anni viene definita “aggressiva” ma realizzabile. 

Zcash Proof-of-Stake
Il prezzo di ZCAsh sta salendo

Il prezzo di ZEC

Da notare che il prezzo di ZEC è decisamente salito da quando è stata annunciata la notizia, anche se ancora molto distante dagli 880$ di gennaio 2018. Nell’ultima settimana si è apprezzato del 52%, tornando sopra quota 250$, sebbene ancora sotto i livelli di maggio. 

Zcash è una criptovaluta di seconda generazione ad alto livello di privacy, ma non è mai riuscita a sfondare. Basti pensare che è al 55° posto per capitalizzazione di mercato, anche se non molto distante dalla sua principale rivale Monero (XRM). 

ZCash verso il Web 3.0

ZEC si propone anche come criptovaluta per la prossima generazione di Internet, chiamata Web 3.0, in cui “ogni individuo è sovrano di sé”. Stando a quanto dichiarato da ECC, nel Web 3.0 le persone potranno ad esempio aggirare le banche ed ottenere prestiti da altre persone in tutto il mondo. 

Il Web 3.0 viene definito una rivoluzione che va oltre la finanza che si sull’interoperabilità multi-chain. 

In un tale scenario ZEC vorrebbe essere protagonista. 

Una delle soluzioni proposte per ottenere ciò sarebbe l’utilizzo della piattaforma di Cosmos (ATOM) per ottenere interoperabilità cross-chain. 

 

Probabilmente non è un caso che anche il prezzo di ATOM nell’ultima settimana sia salito (+7,4%), anche se è ancora del 30% inferiore rispetto ai massimi di settembre. 

Quindi l’idea è quella di unire l’anonimato di Zcash con soluzione cross-chain tipo Cosmos per dare al Web 3.0 una criptovaluta ad alto livello di privacy ed interoperabilità.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.