Solana vittima di un attacco DDoS
Solana vittima di un attacco DDoS
Sicurezza

Solana vittima di un attacco DDoS

By Marco Cavicchioli - 10 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri si sono verificati dei problemi con la convalida delle transazioni su Solana. Stando a quanto dichiarato da Blockasset con un tweet poi rimosso, si sarebbe trattato di un attacco DDoS. 

Cos’è un attacco DDoS e cosa è successo a Solana

Gli attacchi Distributed Denial of Service (DDoS) sono attacchi che prevedono l’invio massiccio di molte richieste a specifici server che, in questo modo, vengono congestionati fino al punto da non essere più in grado di rispondere. 

Il problema che ha temporaneamente bloccato le transazioni su Solana è dovuto ad una eccessiva congestione della rete, e ciò sembrerebbe essere dovuto ad un attacco DDoS. Pertanto si tratterebbe di un attacco esterno, e non di un problema interno. 

Inoltre gli attacchi DDoS non sono violazioni, ma solamente sovraccarichi provenienti dall’esterno che bloccano l’operatività. 

Tuttavia stupisce che una blockchain possa soffrire di attacchi DDoS. Le blockchain realmente decentralizzate non hanno server che possono impedire l’operatività se bloccati. Ad esempio la rete Bitcoin ha oltre 14.000 nodi pubblici sparsi in tutto il mondo, ed è praticamente impossibile per chiunque attaccarli tutti. 

Nel caso in cui fosse confermato l’attacco DDoS a Solana significherebbe che la rete ha un numero esiguo di nodi tanto da poter subire un attacco di questo tipo. Inoltre non è la prima volta che Solana va in un down. 

Solana attacco DDoS
Attacco DDoS per Solana

Le vulnerabilità delle blockchain agli attacchi DDoS

Purtroppo le reti di criptovalute con pochi nodi ultimamente sono diventate spesso vittime di attacchi DDoS, così come gli exchange centralizzati. La vulnerabilità da questo punto di vista risiede proprio nel fatto di non poter contare su un numero sufficiente di nodi (o di server) tale da rendere impossibile bloccarli tutti. 

Alcune reti, come Bitcoin o Ethereum, sono di fatto al riparo da attacchi simili, proprio perché basate su un numero di nodi sufficientemente alti. 

Il prezzo di Solana

Solana esiste sui mercati solamente da aprile dell’anno scorso, quindi è un progetto probabilmente ancora troppo giovane per poter essere tanto diffuso da resistere ad attacchi DDoS. 

Da notare che nelle ultime 24 ore il prezzo del token SOL ha perso il 6%, quindi a dire il  vero non molto, anche perchè invece la perdita negli ultimi 7 giorni si amplia al 25%. Va però ricordato che rispetto a 12 mesi fa il guadagno è ancora del 10.000%, sebbene il prezzo attuale sia del 32% inferiore a quello massimo assoluto del 6 novembre.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.