Ripple pressato dai nuovi delisting?
Ripple pressato dai nuovi delisting?
Altcoin

Ripple pressato dai nuovi delisting?

By Marco Cavicchioli - 16 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il prezzo di XRP (Ripple) viene danneggiato dalle ipotesi di nuovi possibili delisting? 

I precedenti delisting di Ripple (XRP)

Quello che è sicuro è che in passato il delisting di XRP da diversi exchange abbia avuto un impatto negativo sul prezzo. 

In particolare a dicembre dell’anno scorso, quando era stata da poco avviata la causa della SEC contro Ripple, il delisting su exchange importanti come Coinbase generò parecchia paura, ed il prezzo scese da 0,58$ a 0,22$ in poche settimane. 

In quelle stesse settimane era partita a gonfiarsi la mini-bolla speculativa di Bitcoin scoppiata poi solamente tra metà aprile e metà maggio di quest’anno, quindi il crollo di XRP fu davvero anomalo. 

Ripple delisting
Ripple rischia nuovi delisting

La salita di XRP 

Tuttavia a partire da fine gennaio anche il prezzo di XRP tornò a salire, raggiungendo il picco massimo annuale il 15 aprile ad oltre 1,8$. Lo stesso giorno il prezzo di Bitcoin fece registrare il nuovo massimo storico a circa 64.000$. 

Ciò che è accaduto nei mesi successivi sembra rivelare che le difficoltà di XRP non si esaurirono allora. 

Infatti ad esempio Bitcoin ha fatto poi registrare nei mesi successivi altri due spike che gli hanno fatto registrare nuovi massimi storici, tra cui quello a 69.000$ a novembre. 

Invece XRP non è mai più riuscito a salire sopra gli 1,8$ di aprile. 

Anche il prezzo di XRP ha fatto registrare altri due spike nel corso del 2021, ma ad inizio settembre si fermò sotto gli 1,4$, ed a inizio novembre si fermò sotto gli 1,3$. 

In parte l’incapacità di fare registrare nuovi massimi annuali durante le bullrun seguenti a quella di aprile 2021, fermandosi su resistenze del 20% inferiori al picco di aprile, sembra in effetti suggerire che ci sia qualcosa che comprima il prezzo di XRP. 

Quindi potrebbe essere corretto affermare che la criptovaluta di Ripple risulti pressata dalla paura di nuovi delisting.

D’altronde su Coinbase il trading di XRP non è ancora stato riabilitato, ed a seconda dell’esito della causa della SEC potrebbero esserci o non esserci anche altri delisting. 

In altre parole in questo momento il suo prezzo sembra essere “appeso” all’esito di questa causa, che potrebbe però risolversi nei primi mesi del 2022

XRP oggi

Da notare che il prezzo attuale di XRP, circa 0,8$, non è di molto superiore a quello che aveva raggiunto a novembre dell’anno scorso prima della notizia dell’avvio di questa causa. Infatti il 25 novembre 2020 sfiorò gli 0,7$, tanto che da allora il prezzo è aumentato solamente del 15%, mentre ad esempio quello di Bitcoin è più che raddoppiato. 

Non è pertanto un caso che, dopo essere arrivata anche in seconda posizione assoluta tra le maggiori criptovalute per capitalizzazione di mercato, a gennaio 2019, ora XRP sia scivolata in ottava posizione, tallonata Polkadot, e non molto più avanti di Avalanche e Terra. Persino Dogecoin potrebbe rischiare di superarla da questo punto di vista in caso di nuovo spike.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.