Causa tra SEC e Ripple: timori per le analogie con il caso Fife
Causa tra SEC e Ripple: timori per le analogie con il caso Fife
Altcoin

Causa tra SEC e Ripple: timori per le analogie con il caso Fife

By Eleonora Spagnolo - 10 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La SEC ha paragonato la causa con Ripple a quella con tale John M. Fife, inviando al tribunale di New York una memoria in cui accosta le vicende giudiziarie. In quel caso le tesi difensive di Fife furono respinte.

Causa SEC vs Ripple: le analogie con Fife

Secondo quello che scrive la SEC, il caso di John M. Fife riguarda cinque società da lui controllate il cui business era incentrato sull’acquisto di banconote convertibili in “penny stock”, a loro volta poi convertite in azioni vendute ad un prezzo scontato rispetto al valore di mercato. In questo modo avrebbero ottenuto profitti per 61 milioni di dollari.

Anche questa attività è finita nel mirino della SEC per vendita non autorizzata di securities, la stessa accusa mossa a Ripple. La causa è iniziata a settembre 2020, prima di quella di XRP che invece è datata dicembre 2020.

La difesa di Fife è stata analoga: dalla SEC non hanno mai avuto alcun avviso (fair notice) che la loro condotta era sbagliata e violava la legge. Il giudice però ha respinto questa tesi. 

Lo stesso potrebbe accadere con Ripple?

L’opinione dell’avvocato

Secondo Jeremy Hogan, avvocato esperto in materia che sta seguendo il caso di Ripple, le due vicende sono diverse perché la difesa di Fife puntava tutto sulla questione del fair notice, cioè sulla mancata notifica del comportamento illegale. 

Nel caso di Ripple, è la SEC che sta cercando di rivedere il concetto di fair notice. In ogni caso dovranno arrivare delle prove sui quali i giudici baseranno la loro pronuncia.Per Hogan i casi sono simili ma diversi. 

XRP prezzo
Il prezzo di XRP non ha subito particolari cali dopo le ultime news sulla causa con la SEC.

Il prezzo di XRP

XRP non ha risentito particolarmente di questa notizia. Nei giorni scorsi ha accusato un calo come tutto il mercato crypto. Nell’ultima settimana il suo prezzo è oscillato da 84 centesimi a 72 centesimi di dollaro

Nella giornata di oggi, XRP viaggia poco sopra la parità ed è quotata a 0,74 dollari. 

L’opinione di Brad Garlinghouse

Nonostante la causa con la SEC, per il CEO di Ripple Brad Garlinghouse il 2021 è stato l’anno migliore per l’ecosistema di XRP:

Resta il problema di dover dare delle risposte ad un settore che cresce. Ma l’incertezza regolamentativa, secondo Garlinghouse, così come l’aggressività mostrata dal presidente della SEC Gary Gensler, stanno già spingendo numerose aziende crypto fuori dagli Stati Uniti.

Il suo auspicio è che il Congresso comprenda che è necessario agire ora e dare delle risposte al settore. 

Ma la nuova mossa della SEC rispetto a Ripple sembra andare in tutt’altra direzione. 

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.