BIll Miller, il 50% dei suoi investimenti è in Bitcoin
BIll Miller, il 50% dei suoi investimenti è in Bitcoin
Bitcoin

BIll Miller, il 50% dei suoi investimenti è in Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 11 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il leggendario investitore Bill Miller ha ammesso di avere la metà del suo portafoglio investito in Bitcoin.

Lo ha dichiarato durante un’intervista a Wealthtrack a Consuelo Mack.

Bill Miller e la scelta di investire in Bitcoin

Nell’intervista il celebre investitore ha raccontato di aver sentito per la prima volta parlare di Bitcoin nel 2014 durante una conferenza. In quell’occasione venne spiegato che Bitcoin non poteva essere toccato dai governi per la sua natura decentralizzata. IVenne detto di investire almeno l’1% dei propri investimenti in Bitcoin, e così fece Bill Miller. 

Nota anche che gli uomini più ricchi degli Stati Uniti, tra ci cita Jeff Bezos e Warren Buffett, hanno investimenti poco diversificati e “molto concentrati” 

Ammette che Bitcoin è volatile e pericoloso, ma, dice, lui ha ripreso a comprarlo quando era sceso di nuovo a 30.000 dollari dopo il picco a 66.000 con la certezza che ogni volta che Bitcoin è sceso è sempre tornato ai suoi livelli precedenti. Inoltre, ha sottolineato che in questo momento molte più persone, venture capital compresi, stanno entrando in Bitcoin. 

A questo punto, Bill Miller ha spiegato:

“Forse il 50% è un buon punto di arresto, ma se scende di nuovo dell’80-85% lo comprerò fino in fondo. Beh, si è fermato proprio intorno al 50% e lentamente ha iniziato la sua strada di nuovo verso l’alto, ma ho comprato una discreta quantità a $ 30k dollari e da allora ho aggiunto a vari investimenti legati al Bitcoin”.

Tra questi investimenti c’è una mining farm di Bitcoin che funziona con energia rinnovabile, e Microstrategy, l’azienda di Michael Saylor nota per aver inserito Bitcoin nei suoi bilanci.

Attualmente Microstrategy detiene oltre 122.000 BTC per un valore di 3 miliardi di dollari. 

Bill Miller si è anche detto certo che nonostante la supply limitata la domanda di Bitcoin è destinata a crescere nei prossimi anni e questo porterà il prezzo inevitabilmente verso l’alto. 

Bill Miller
Bill Miller

Chi è Bill Miller

Bill Miller è un investitore statunitense, fund manager, ex CEO di Legg Mason Capital Management, ora CEO del suo Miller Value Partners. È diventato celebre perché con Legg Mason Capital per 15 anni consecutivi ha ottenuto rendimenti superiori a quelli dello S&P 500, dal 1991 al 2005. Attribuì questo successo alla fortuna. 

Non è nuovo ad investimenti in Bitcoin né a queste dichiarazioni. Già nel dicembre 2017, ovvero quando Bitcoin toccava il suo primo record storico a 20.000 dollari, emerse che i suoi hedge fund erano per la metà in Bitcoin.

I suoi primi investimenti erano iniziati nel 2014. Comprò Bitcoin ad una media di 350 dollari ognuno. Secondo Forbes, già nel 2014 aveva puntato l’1% dei suoi investimenti in Bitcoin.

Considerato l’aumento del prezzo di Bitcoin dal 2014 ad oggi, c’è da scommettere che si è trattato dell’1% più redditizio.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.