Raoul Pal ha venduto tutti i suoi Bitcoin, tranne uno
Raoul Pal ha venduto tutti i suoi Bitcoin, tranne uno
Bitcoin

Raoul Pal ha venduto tutti i suoi Bitcoin, tranne uno

By Eleonora Spagnolo - 24 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Raoul Pal ha venduto quasi tutti i suoi Bitcoin. Per sua stessa ammissione gliene è rimasto solamente uno.

La confessione è arrivata durante un’accesa discussione su Twitter con Greg Foss

Raoul Pal e Bitcoin

Raoul Pal poteva essere considerato un vero “crypto bull”. Ex manager di Goldman Sachs e attuale co-fondatore di Real Vision Group, i suoi primi acquisti di Bitcoin sono datati 2013. Fino a poco più di un anno fa, pareva che avesse la metà del suo portafogli investito in Bitcoin. Era anche molto ottimista sul futuro di BTC, dicendosi certo che sarebbe potuto arrivare ad 1 milione di dollari entro 5 anni. 

Poi qualcosa nella sua visione è cambiata e pare abbia iniziato a preferire Ethereum. Lo ha dichiarato su Twitter qualche tempo fa, in un post datato 7 aprile 2021 in cui notava che Ethereum stava sovraperformando Bitcoin. 

Nella discussione lasciava intendere che presto Ethereum e anche altri token avrebbero potuto sovraperformare Bitcoin. Insomma, da queste parole era già evidente mesi fa come Raoul Pal non credesse più in Bitcoin.

Raoul Pal
Raoul Pal

La discussione su Bitcoin tra Raoul Pal e Greg Foss

La confessione di aver venduto tutti i Bitcoin, ad eccezione di uno, è stata fatta durante un’accesa discussione via Twitter tra Raoul Pal e Greg Foss, executive director di Valudus Power Corp, azienda canadese che si occupa del mining di Bitcoin. 

In un primo tweet Greg Foss è stato abbastanza netto nei confronti di Raoul Pal: 

Ne è nata una discussione sulle varie strategie di trading e previsioni più o meno azzeccate emesse da entrambe le parti. Finché Raoul Pal ha confessato di aver abbandonato Bitcoin anche a causa dei massimalisti:

“E questo è il tuo problema. Non condivido la tua filosofia, quindi mi attacchi? Davvero? Questo è il motivo per cui ho solo un bitcoin, la comunità ha perso di vista l’inclusione e tu, signore, stai contribuendo a ridurre gli effetti di rete escludendo dalla rete le persone che non condividono la tua visione.”

Il dibattito alla fine si è chiuso senza né vincitori né vinti. Ma Greg Foss ha capito di aver alzato fin troppo i toni, tanto da chiedere scusa al suo avversario con un altro tweet.

“A volte si cerca di litigare con il capitano della squadra avversaria (perché si è stufi e si vuole fare a botte)

Questa è raramente una mossa intelligente.

Stasera ho scelto questa strada e mi pento delle mie azioni.

Mi scuso con @RaoulGMI

 Ho fatto un errore da principiante.  Abbiamo battaglie più grandi da combattere”.

Alla fine di questo dibattito resta una frase, quella di Pal sulla community di Bitcoin troppo focalizzata su se stessa, talmente tanto, forse, da non vedere l’ascesa delle avversarie di BTC. 

 

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.