Le pubblicità crypto invadono il campo del Super Bowl 56
Le pubblicità crypto invadono il campo del Super Bowl 56
Criptovalute

Le pubblicità crypto invadono il campo del Super Bowl 56

By Martina Canzani - 3 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

A quanto pare l’exchange FTX ha acquistato uno spazio pubblicitario crypto per il Super Bowl già nell’ottobre scorso. 

FTX porta la pubblicità crypto al Super Bowl

Dovete sapere che il costo di una pubblicità all’interno del Super Bowl LVI non è però da sottovalutare, si parla infatti di una cifra a sei zeri: $6,5 milioni per soli 30 secondi di trasmissione.

Possiamo dire che questi massicci impieghi di capitale nel marketing di carattere sportivo, da parte delle grandi società crypto, non sono mai stati così forti ed evidenti.

L’iniziativa di FTX è infatti stata solo una flebile risposta ad investimenti simili fatti da società come Crypto.com, Coinbase e Binance.

Le crypto cercano di raggiungere la mass adoption

Ovviamente l’obiettivo delle grandi società crypto è quello di avvicinarsi all’adozione di massa, raggiungendo tramite questi spazi d’aggregazione, poco importa se virtuali o fisici, tutti quei potenziali utenti che ancora non conoscono o non utilizzano le criptomonete.

Come già accennato, FTX non è la prima ad investire in pubblicità crypto nel mondo dello sport.

Nel novembre del 2021 infatti Crypto.com ha speso 700 milioni di dollari per i diritti di denominazione dello stadio dei Los Angeles Lakers – lo Staples Center.

crypto.com arena
La Crypto.com Arena

Inoltre lo scorso anno è stato anche lo sponsor della finale della Coppa Italia.

Invece, oltre al recente accordo per il Super Bowl LVI, FTX ad aprile ha siglato anche un accordo di 19 anni con i Miami Heat dell’ NBA, riuscendo così a diventare partner ufficiale ed esclusivo della squadra! Quindi L’American Airlines Arena, stadio degli Heat, ora per oltre 20 anni sarà anche soprannominato FTX Arena.

Ma non è finita qui, perché la partnership di FTX con i Miami Heat e l’advertasing nel campo del Super Bowl LVI è solo la punta dell’iceberg.

FTX infatti ha recentemente concluso altri accordi con altri importanti protagonisti del mondo dello sport come:  i Golden State Warriors, i Washington Wizards e le Washington Capitals della NHL.

Coinbase sceglie l’NBA

Anche Coinbase si difende bene e non perde terreno nella corsa alle sponsorizzazioni orientate al mondo dello sportivo.

L’exchange americano è infatti diventato l’official cryptocurrency partner della NBA e dell’WNBA, assicurandosi così un’importante presenza nel mondo del basket.

Inoltre il mese scorso sembra aver siglato un accordo anche con la star dell’NBA – Kevin Durant.

 

Martina Canzani

Laureata in Legge all'Università degli Studi di Milano. Concluso il percorso accademico ha iniziato ad interessarsi al mondo della blockchain, trovando in quest'ultimo un potente strumento di riscatto. La passione si è poi trasformata in lavoro, ora infatti investe in progetti early-stage di finanza decentralizzata e DAO e scrive articoli raccontando tutte le news riguardanti il mondo crypto.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.