Kiyosaki: Bitcoin via per il paradiso finanziario
Kiyosaki: Bitcoin via per il paradiso finanziario
Bitcoin

Kiyosaki: Bitcoin via per il paradiso finanziario

By Marco Cavicchioli - 7 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Qualche giorno fa il celebre autore di “Rich Dad Poor Dad”, Robert Kiyosaki, ha pubblicato un tweet sul suo profilo ufficiale in cui sembra indicare Bitcoin come la via per il “paradiso finanziario”. 

I tweet di Kiyosaki su Bitcoin

Kiyosaki ogni tanto pubblica su Twitter delle sue riflessioni all’interno di una rubrica chiamata “WOW: Words of Wisdom”. L’ultimo tweet di questa rubrica è dedicato all’inferno ed al paradiso finanziario.

Dopo aver detto di ritenere che vi siano milioni di strade per il paradiso finanziario, ma miliardi per l’inferno finanziario, ha incolpato la banca centrale USA (Fed) ed il governo (Ministero del Tesoro) di distruggere il dollaro creando e distribuendo miliardi di dollari a risparmiatori disinformati. Questa sarebbe la strada per l’inferno finanziario.

Invece per il paradiso finanziario consiglia di accumulare oro, argento e Bitcoin.

Pertanto per Kiyosaki le politiche monetarie espansive che generano inflazione sarebbero il male, mentre l’accumulo di asset a copertura contro l’inflazione sarebbe un bene.

Da notare che l’oro è una copertura risk-off, come più o meno anche l’argento, mentre Bitcoin è una copertura risk-on, quindi non stupisce affatto che abbia consigliato di accumulare entrambi.

Robert Kiyosaki
Robert Kiyosaki

I profitti secondo Kiyosaki

Durante il calo dei mercati crypto di gennaio aveva pubblicato un altro tweet in cui diceva che i veri profitti sui mercati finanziari si generano quando si acquista, non quando si vende. Per questo motivo riteneva una buona notizia il crollo del prezzo di Bitcoin.

In effetti quel giorno il prezzo scese fino a 33.500$, mentre negli ultimi giorni è risalito sopra i 42.000$, ovvero con un guadagno del 26% in due settimane.

Kiyosaki ha già espresso molte volte in passato la sua avversione per le politiche monetarie espansive delle banche centrali, e l’inflazione, ed è di fatto da tempo ormai un sostenitore di Bitcoin come copertura risk-on proprio contro l’inflazione.

Ad esempio a dicembre 2021 la perdita di potere di acquisto del dollaro americano rispetto a 12 mesi prima è stata del 7%, mentre il valore di BTC in dollari americani è aumentato del 64%. Anche il suo valore attuale ad esempio è superiore dell’8% a quello di dodici mesi fa.

In una tale ottica Bitcoin non è un’alternativa all’oro, ma un asset complementare al metallo prezioso perché in grado di generare maggiori profitti, anche se significa giocoforza correre il rischio di generare maggiori perdite.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.