Bitcoin, il podio per market cap è solo questione di tempo
Bitcoin, il podio per market cap è solo questione di tempo
Bitcoin

Bitcoin, il podio per market cap è solo questione di tempo

By George Michael Belardinelli - 8 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Stando agli ultimi risultati della speciale classifica delle aziende per market cap, Bitcoin entra a pieno titolo nella top ten ma questa non è l’unica notizia che scuote i mercati. Infatti Facebook o meglio Meta avendo recentemente lasciato sul mercato il 25% del suo valore, cede il passo alla criptovaluta per eccellenza che resta ben lontana dal podio. 

Bitcoin supera Facebook per market cap ma resta lontano dall’oro

Già, per il podio, per queste alte vette bisogna parlare di trilioni e l’oro, l’asset degli asset, capitalizza più di 10 trilioni di dollari ed è saldamente in vetta seguito da Apple 2,8 trilioni e dal fondo Saudita Aramco a 2 trilioni. Risultati che fanno tremare le gambe ma le blockchain ci hanno abituato da tempo a sognare e nulla è precluso al frutto di Satoshi. 

Secondo diversi analisti la scalata di Bitcoin alla classifica dei top asset per market cap,  è già in corso. La competizione per i primi posti è solo questione di tempo. 

Interessante sarà sapere se sarà possibile prima o poi (più poi che prima), raggiungere l’oro al primo posto. Per farlo dovrà arrivare a circa 650.000 $ di valore ma nulla è impossibile per Bitcoin. Le criptovalute in generale avevano iniziato l’anno sottotono, ricalcando le gesta dei principali indici azionari e non in giro per il mondo, in particolare Nasdaq e S&P 500. Performance molto deludenti che lasciano l’amaro in bocca a quanti ritenevano Bitcoin un asset di riserva in stile metalli preziosi, e invece causa volatilità hanno preferito puntare più sulla sicurezza che beni rifugio quali l’oro. 

oro market cap
L’Oro è l’asset più capitalizzato al mondo

Bitcoin torna a salire

Da una settimana a questa parte però Bitcoin, rinfrancato dall’aver toccato i suoi minimi degli ultimi tre mesi e non essendo contrastato da rivali, ha ripreso quote di mercato e si è attestato nuovamente sopra i 40.000 dollari lasciando sperare gli analisti che quanto affermato da UBS sia la strada maestra, ovvero che BTC possa percorrere a breve, mal che vada nella seconda metà dell’anno, una nuova bull run fino quota 75.000 dollari. 

La verità è che Bitcoin è soggetto a cicli di quattro anni di cui due in bull e due in bear. In questo periodo saremmo in pieno bear market, con delle differenze che però annullano le previsioni di contenimento che avremmo fatto in passato. Adesso l’asset è stato normalizzato ed è entrato a pieno titolo tra quelli ritenuti sicuri dagli investitori internazionali assumendo la posizione di valuta alternativa ufficiale di stati sovrani, così come accaduto per El Salvador. È in discussione un ingresso di Bitcoin in altri paesi del Sudamerica, in altri stati chiave come la Turchia (porta dell’Europa) e l’India, con la quale da tempo è in corso una discussione pratica per l’entrata in vigore di BTC come valuta parallela per il paese che ricordiamo conta 1,5 miliardi di persone. 

Bitcoin ha un futuro roseo nonostante tutto. Staremo alla finestra e potremo vedere fin dove potrà arrivare. La scalata alla classifica del market cap è solo agli albori.

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.