Ethereum ha avuto un anno incredibile: continuerà a crescere nel 2022?
Ethereum ha avuto un anno incredibile: continuerà a crescere nel 2022?
Ethereum

Ethereum ha avuto un anno incredibile: continuerà a crescere nel 2022?

By Thuy Dung - 17 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Quotato a poco più di 1000 euro a inizio 2021, ha triplicato il suo valore in un anno sfiorando 3000€. Bastano solo questi 2 numeri per descrivere un anno di Ethereum, che ha portato gli investitori a triplicare in un anno il loro capitale. Se il 2021 è stato un anno di grande crescita per le criptovalute, Ethereum è stata sicuramente tra le monete elettroniche più diffuse quella che ha riportato la migliore performance. Un successo di questo tipo fa porre a molti un’inevitabile domanda: comprando Ethereum nel 2022, si potrà avere lo stesso successo? 

E’ utile elencare alcuni elementi chiave di questa criptovaluta, che rappresenta 346,98 miliardi di capitalizzazione di mercato e il 15% del totale delle criptomonete. Inoltre, Ethereum è la seconda criptomoneta più diffusa dopo il Bitcoin e ci sono 119 milioni di questi token in circolazione al momento. Il massimo valore storico raggiunto da Ethereum è stato di 4285,2€.

Snocciolare questi numeri non è un esercizio ozioso, poiché essi danno l’esatta misura dell’importanza e della solidità raggiunta da Ethereum nel mondo delle criptovalute.

Perché Ethereum ha avuto così successo?

Il progetto dietro Ethereum nasce nel 2013 anche se la moneta e la sua blockchain vengono lanciate nel 2015 da Buterin e Joe Lubin, fondatore della compagnia di software blockchain ConsenSys.

Ethereum, come altre criptovalute, utilizza la tecnologia blockchain. Immagina una lunghissima catena di blocchi collegati tra loro, con tutte le informazioni su ciascun blocco note a ogni membro della rete blockchain. Con ogni membro della rete che ha la stessa conoscenza della blockchain, che funziona come un registro elettronico, è possibile creare e mantenere un consenso distribuito sullo stato della blockchain.

La piattaforma Ethereum può supportare molte più applicazioni rispetto a ETH e altre criptovalute. Gli utenti della rete possono creare, pubblicare, monetizzare e utilizzare una vasta gamma di applicazioni sulla piattaforma Ethereum e possono utilizzare ETH o un’altra criptovaluta come pagamento.

E’ proprio dunque in questa sua versatilità, e nel fatto di essere usata non solo per la sua moneta proprietaria, ma anche per molte altre criptovalute e applicazioni, una delle chiavi del successo di Ethereum, e il motivo per cui essa è solidamente al secondo posto tra le criptovalute nel re Bitcoin e ha davanti a sé un brillante futuro.

Ethereum 2022
Ethereum potrebbe bissare il successo del 2021

Cosa succederà nel 2022?

Le performance del 2021, hanno dimostrato come Ethereum non sia semplicemente dipendente dall’andamento di Bitcoin, ma possieda una spinta propria. Ecco perché Ethereum potrebbe bissare nel 2022 il successo dell’anno precedente, e potenzialmente anche fare meglio. Naturalmente, la storia delle crypto insegna come sia sempre necessaria la giusta prudenza negli investimenti. Ma anche che le criptovalute, e Ethereum in particolare, dopo periodi di stagnazione o di ribasso siano capaci di poderose cavalcate verso l’alto.

Le criptovalute, inoltre, si stanno accreditando presso molti investitori sia come valuta anti-inflazionistica che come bene rifugio. E in un momento molto particolare come quello legato sia a una crisi pandemica ancora non conclusa, sia ad altre congiunture economiche cruciali come i forti rincari dell’energia, molti potrebbero orientarsi su di essa. Ethereum, per la sua solidità, diffusione, e proiezione verso il futuro, è uno dei candidati migliori per questo tipo di investitori.

Conclusioni

Ethereum è stata una protagonista nel 2021, triplicando il suo valore da 1000 a 3000 euro circa. Essa non ha solo beneficiato del generale buon andamento delle criptovalute, ma è stata anche una di quelle che ha registrato una delle migliori performance in assoluto. Ethereum deve il suo successo alla grande versatilità della sua piattaforma e blockchain, che non viene utilizzata solo per il suo token proprietario ma anche da molte altre criptovalute e applicazioni. Pur essendo importante accostarsi a qualsiasi tipo di investimento con la giusta prudenza e gestione del rischio, Ethereum ha potenzialmente tutti i numeri per compiere un’ottima performance anche nel 2022. Gli esiti si sapranno solo successivamente, ma la storia delle criptovalute mostra come esse abbiano sempre reagito alle battute d’arresto per ripartire, recuperare, e incrementare il loro valore.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né ha testato la piattaforma.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.