Tesla a Berlino: Elon Musk apre il primo stabilimento in Germania
Tesla a Berlino: Elon Musk apre il primo stabilimento in Germania
Fintech

Tesla a Berlino: Elon Musk apre il primo stabilimento in Germania

By Stefania Stimolo - 23 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

“Tesla made in Europe” è ora una certezza, dopo che il CEO della società di automobili elettriche, Elon Musk ha aperto il primo stabilimento europeo, vicino Berlino, in Germania. Il nuovo impianto produrrà mezzo milione di SUV all’anno. 

Stabilimento Tesla a Berlino: Elon Musk ringrazia la Germania

Secondo quanto riportato, ieri, la famosa società di automobili elettriche americana Tesla, ha iniziato a produrre per la prima volta le sue auto anche in Europa, aprendo un impianto di assemblaggio nel territorio dove Elon Musk, CEO di Tesla, prevede di costruire 500.000 veicoli elettrici all’anno. 

Il nuovo impianto ha un valore di 7 miliardi di dollari e si trova appena fuori Berlino, in Germania, ed è stato costruito in poco più di due anni. 

A tal proposito, ecco l’entusiasmo di Musk espressa sul social dei crypto-lovers, Twitter:

 

“Eccitato di consegnare le prime auto di produzione fatte da Giga Berlin-Brandenburg domani!”

“Grazie Germania”

La GigaFactory di Berlino
La GigaFactory di Berlino

Il nuovo impianto Gigafactory Berlin-Brandenburg

Per celebrare il nuovo impianto chiamato Gigafactory Berlin-Brandenburg, sono state consegnate le prime 30 Tesla made in Europe ai clienti che le avevano ordinate, presenti all’evento. 

Non solo, Tesla ha già annunciato che costruirà il suo sport utility vehicle Model Y nello stabilimento europeo.

Il Gigafactory Berlin-Brandenburg è il terzo grande impianto di Tesla, dopo le fabbriche di Fremont, in California, e Shanghai. Un altro impianto, fuori Austin, Texas, dovrebbe aprire presto. Al momento, al Gigafactory Berlin-Brandenburg lavorano già 3.000 dipendenti, ma una volta che sarà pienamente operativo, si stima che l’impianto tedesco darà lavoro a 12.000 persone. 

Certo, la Germania è famosa per la presenza di altre importanti case automobilistiche e infatti, il Gigafactory Berlin-Brandenburg è situato a 130 miglia a est del quartier generale della Volkswagen a Wolfsburg. 

A tal proposito, Stefan Bratzel, direttore del Center of Automotive Management di Bergisch Gladbach ha detto:

“Mentre Tesla è una spina nella carne delle case automobilistiche tedesche, la sua presenza nel paese potrebbe alla fine aiutare a sollevare l’intero settore. Da un lato, questo è il concorrente più forte seduto proprio sulla porta di casa, ma può anche avere un effetto motivante e stimolante”

Elon Musk e l’ironia sulla rivelazione dell’identità di Satoshi Nakamoto

Di recente, l’uomo più ricco del mondo in piena espansione europea, ha usato la sua ironia per svelare l’identità di Satoshi Nakamoto, il creatore di Bitcoin. 

In un tweet, Musk ha pubblicato un’immagine che associa 4 marchi importanti nel mondo tech: Samsung, Toshiba, Nakamichi e Motorola. Utilizzando le sillabe di ciascuno di questi brand, Musk ha esaltato il nome di Satoshi Nakamoto. 

Ovviamente, come spesso accade, la rete si è scatenata cercando di “stare al gioco” di Musk, e di individuare quale fosse il significato. 

 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.