L’Ucraina lancia il Museo NFT per preservare la memoria di guerra
L’Ucraina lancia il Museo NFT per preservare la memoria di guerra
NFT

L’Ucraina lancia il Museo NFT per preservare la memoria di guerra

By Stefania Stimolo - 28 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il Ministro della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, Mykhailo Fedorov, ha confermato il lancio del Museo NFT, chiamato Meta History Museum of War: una timeline di guerra in cui gli eventi sono rappresentati da Non-Fungible Token.

La vendita degli NFT, disponibili a partire dal 30 marzo 2022, serviranno per il governo ucraino per raccogliere fondi per aiutare la popolazione colpita dagli attacchi russi. 

Ucraina e il Museo della guerra in NFT: l’annuncio di Mykhailo Fedorov 

Venerdì scorso, il Ministro della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, Mykhailo Fedorov ha pubblicato il suo annuncio direttamente sul social dei crypto-lovers, Twitter. 

https://twitter.com/FedorovMykhailo/status/1507337161045168135

“Mentre la Russia usa i carri armati per distruggere l’Ucraina, noi ci affidiamo alla rivoluzionaria tecnologia blockchain. @Meta_History_UA NFT-Museo è stato lanciato. Il luogo per conservare la memoria della guerra. E il luogo per celebrare l’identità e la libertà ucraina.”

Si tratta del lancio di Meta History Museum of War, il Museo NFT rappresentato da una timeline di guerra, in cui tutti gli eventi sono rappresentati da Non-Fungible Token. 

La vendita della nuova collezione NFT sarà disponibile a partire dal 30 marzo 2022. Al momento, viene richiesto agli utenti se vogliono effettuare donazioni dirette. 

nft_ucraina
Non solo arte e gaming: le potenzialità degli NFT sfruttate per uno scopo comune

Ucraina: il Museo NFT per “preservare la memoria di guerra”

Come specificato da Fedorov, la nuova collezione NFT ha come scopo quello di raccogliere fondi per aiutare la popolazione ucraina, colpita per un mese intero dagli attacchi russi, ma anche quello di “preservare la memoria di guerra”. 

A tal proposito, sul sito ufficiale è descritta la mission come segue:

“Per preservare la memoria degli eventi reali di quel tempo, per diffondere informazioni veritiere tra la comunità digitale nel mondo e per raccogliere donazioni per il sostegno dell’Ucraina. Il 100% dei fondi provenienti dalla vendita andranno direttamente ai cripto-conti ufficiali del Ministero della Trasformazione Digitale dell’Ucraina per sostenere l’esercito e i civili.”

Ogni NFT rappresenta quella notizia di ogni evento fondamentale della guerra e un’illustrazione di un artista. Per accedere, basta connettersi con il proprio wallet e aspettare un giorno o poco più. 

Guerra e crypto: il ruolo degli NFT 

La collezione appena annunciata, è una conferma di quello che Fedorov aveva anticipato già a metà marzo, due settimane fa. 

Anche in quell’occasione, era stato anticipato come ogni token veniva collegato ad un’opera d’arte che rappresenta una storia di guerra, presa da fonti affidabili.

In attesa della vendita NFT, il sito chiama l’attenzione sulle donazioni. A tal proposito, anche Mike Novogratz ha difeso l’Ucraina contro le affermazioni critiche di Peter Schiff nei confronti del loro Presidente, Volodymyr Zelenskyy, dichiarando di voler fare una donazione al Paese in guerra da 23 giorni contro la Russia. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.