Robinhood aggiunge Shiba Inu e Polygon
Robinhood aggiunge Shiba Inu e Polygon
Criptovalute

Robinhood aggiunge Shiba Inu e Polygon

By Marco Cavicchioli - 13 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri Robinhood ha annunciato l’aggiunta di due nuove criptovalute. Si tratta di MATIC, di Polygon, e SHIB di Shiba Inu. 

Gli effetti sul prezzo di Shiba Inu e Polygon dopo il listing di Robinhood

Da notare che appena dopo aver pubblicato l’annuncio il prezzo di SHIB è salito significativamente, mentre quello di MATIC molto meno. 

Infatti Shiba Inu è schizzato in due ore da poco meno di 0,023 millesimi di dollaro a poco più di 0,028, con un guadagno superiore al 21%. 

Va tuttavia detto che ieri, prima di questo spike, il prezzo era sceso da 0,026 a 0,022, e che dopo aver toccato gli 0,028 millesimi è sceso di nuovo attorno agli 0,027 millesimi. 

Comunque sia, rispetto al prezzo di 24 ore fa quello attuale è cresciuto del 17%. 

Nonostante da molto tempo la community di Shiba si aspettasse il listing su Robinhood, la notizia di ieri sembra averla colta un po’ di sorpresa, tanto che la notizia non era stata prezzata in anticipo dal mercato, come solitamente avviene. 

Attualmente il prezzo di SHIB è del 25% superiore a quello di un mese fa, ma ancora del 68% inferiore al massimo storico di fine ottobre 2021. 

Il token è scivolato al 15° posto tra le criptovalute a maggior capitalizzazione di mercato, superato però da due stablecoin (BUSD e UST) il cui valore complessivo non dipende dal prezzo. Tuttavia non è molto distante da Dogecoin. 

Per quanto riguarda MATIC invece il discorso è stato differente, forse perché il mercato aveva già prezzato questa ipotesi. 

Ieri il prezzo è salito solamente da 1,33$ a 1,47$, con un guadagno del 10% in undici ore, per poi terminare la giornata con un piuttosto normale +4%. 

MATIC è in guadagno del 5% rispetto ad un mese fa, ed in perdita del 50% rispetto al massimo storico di dicembre 2021. 

Non solo MATIC e SHIB

solana sol robinhood
Robinhood decide di listare anche SOL, della blockchain Solana, e COMP, della piattaforma DeFi Compound

Ieri Robinhood però ha anche annunciato il listing di altre due criptovalute, ovvero SOL di Solana e COMP di Compound. 

Solana, che ormai capitalizza più di Cardano e solo poco meno di XRP, ha fatto registrare un modesto +1,7% rispetto a ieri, probabilmente proprio perché i mercati avevano già ampiamente prezzato questa ipotesi. SOL guadagna comunque il 31% rispetto ad un mese fa, sebbene sia ancora sotto del 60% rispetto al massimo storico. 

COMP invece ieri, dopo la diffusione della notizia, ha fatto registrare un +12%, terminando la giornata a +8%. Sebbene sia in guadagno del 33% rispetto ad un mese fa, è ancora sotto addirittura dell’85% rispetto al massimo storico di maggio 2021. 

Quindi in nessuno di questi quattro casi la notizia del listing su Robinhood è stata in grado di far avvicinare il prezzo al massimo storico, e questo rende evidente, qualora ce ne fosse bisogno, che la situazione attuale è quella di un vero e proprio bear market. Resta da capire se vi sarà un’inversione di tendenza a breve, oppure no. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.