Q1 2022 molto interessante secondo il report di CoinGecko
Q1 2022 molto interessante secondo il report di CoinGecko
Criptovalute

Q1 2022 molto interessante secondo il report di CoinGecko

By Marco Cavicchioli - 13 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Grandi protagonisti Terra (LUNA) e le stablecoin stando al report di CoinGecko per il Q1 2022.

Quarterly Report di CoinGecko

terra luna coingecko
LUNA della blockchain Terra è stata uno degli asset con le migliori performance del Q1 2022, secondo il report di CoinGecko

CoinGecko ha pubblicato il suo Quarterly Report sul primo trimestre del 2022. 

Il report evidenzia innanzitutto che i mercati crypto hanno subito un forte calo nelle prime settimane del trimestre, dopodiché tuttavia si sono rialzati fino a tornare sui livelli precedenti all’ultima bullrun, ovvero quella di ottobre/novembre 2021. 

Infatti l’attuale capitalizzazione di mercato complessiva, di poco inferiore ai 2.000 miliardi di dollari, è in linea con quella di inizio ottobre 2021, prima della breve bullrun che l’avrebbe portata oltre i 3.000 miliardi circa a metà novembre. 

Il punto minimo raggiunto nel primo trimestre da questo punto di vista sono i 1.640 miliardi del 24 febbraio, il giorno dell’inizio della guerra in Ucraina, quindi da ottobre è prima salita da 2.000 a 3.000 miliardi, poi scesa a 1.640 miliardi, per poi risalire di nuovo a 2.000 miliardi. 

Prendendo invece come riferimento i prezzi delle principali criptovalute ad inizio e fine trimestre, solo Bitcoin e XRP hanno chiuso in positivo. 

Ma la protagonista principale del trimestre è stata Terra (LUNA), con un +24% e l’ingresso nella top 10. Hanno performato bene anche ETC, FTT e WAVES. 

Sono andate particolarmente bene le stablecoin, anche se ovviamente non dal punto di vista del prezzo. La capitalizzazione di mercato complessiva delle cinque principali stablecoin è aumentata del 13%, con addirittura un +61% di UST, la stablecoin algoritmica proprio dell’ecosistema Terra. 

I fondatori di CoinGecko, TM Lee e Bobby Ong, nel report fanno notare che i mercati crypto in questo trimestre hanno letteralmente resistito ad un’inflazione particolarmente elevata, all’invasione russa dell’Ucraina ed all’aumento dei tassi della Fed. 

In altre parole questo avrebbe potuto essere un trimestre molto difficile, ed invece si è trattato solamente di un ritorno ai valori pre-bullrun. Sono in controtendenza in questo trimestre per chiudere in positivo.

Ovviamente rispetto all’esuberanza del primo trimestre dell’anno scorso i volumi di scambio complessivamente sono risultati visibilmente ridotti (-23%), ma durante il primo trimestre 2022 ha giocato un ruolo molto importante l’incertezza a livello globale. 

Performance del settore DeFi

La DeFi invece ha vissuto un trimestre decisamente difficile, soprattutto a causa di svariati problemi legati a questioni tecniche o finanziarie, e ad alcune implosioni dovute a truffe o gravi errori di gestione. 

Il report ipotizza che qualora le incertezze geopolitiche e macroeconomiche continuassero, ci si potrebbero aspettare acque agitate anche nel secondo trimestre dell’anno. 

Da notare che ad esempio le ricerche della parola “Bitcoin” su Google hanno ormai raggiunto il punto più basso degli ultimi 12 mesi, tornando ai livelli di dicembre 2020, ovvero prima che si innescasse la grande bullrun del 2021.

In un tale scenario è difficile essere ottimisti nel caso in cui i problemi che stanno affliggendo in generale i mercati finanziari dovessero continuare a farlo. Tuttavia nel caso in cui invece andassero ad esaurirsi, i mercati crypto hanno dimostrato di essere ancora in grado di rimbalzare, e di tenere duro nonostante la situazione globale non certo rosea. 

Sicuramente i fattori macro hanno influenzato moltissimo i mercati crypto nel primo trimestre del 2022, e potrebbero farlo ancora soprattutto qualora la situazione rimanesse incerta e problematica. Ma se la situazione a livello globale dovesse migliorare potrebbe ridursi in modo significativo l’impatto negativo dei fattori macro sul mercato delle criptovalute. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.