El Salvador e il ‘buy the dip’ di 500 Bitcoin sotto i $30K
El Salvador e il ‘buy the dip’ di 500 Bitcoin sotto i $30K
Bitcoin

El Salvador e il ‘buy the dip’ di 500 Bitcoin sotto i $30K

By Stefania Stimolo - 11 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il Presidente di El Salvador, Nayib Bukele, ha annunciato che il paese ha acquistato 500 Bitcoin al prezzo di 30.744$ ciascuno, eseguendo il famoso ‘buy the dip’. Peccato che la tendenza dei cittadini sembra non essere così ottimista.

El Salvador e il più grande ‘buy the dip’ di Bitcoin annunciato dal Presidente

Lunedì, Nayib Bukele, Presidente di El Salvador ha annunciato che il paese ha acquistato 500 Bitcoin al prezzo di 30.744$ ciascuno, eseguendo il famoso ‘buy the dip’

Giusto ieri, Bukele ha sottolineato che grazie a quella mossa, se decidesse di vendere i BTC, avrebbe potuto avere un guadagno di quasi 1 milione di dollari in 11 ore. 

“Potrei vendere queste monete in questo momento e fare quasi un milione di dollari in sole 11 ore, ma naturalmente no”

“El Salvador ha appena comprato il dip! 500 monete ad un prezzo medio in USD di ~$30.744 “

Secondo i dati, si tratta del più grande volume di Bitcoin acquistato da El Salvador, almeno da quando BTC è diventata valuta legale del Paese lo scorso settembre 2021. E infatti, l’ultimo acquisto sostanzioso di 410 BTC è stato fatto a gennaio, quando il prezzo era di 36.585 dollari. 

El Salvador detiene ora 2.301 Bitcoin, del valore di circa 73 milioni di dollari ai prezzi attuali. 

I cittadini di El Salvador non sono molto ottimisti sul ‘buy the dip’

Mentre Bukele esprime felicità per le sue mosse finanziarie in ambito crypto, i cittadini salvadoregni, invece, non sembrano voler seguire il suo ottimismo. Anzi, sotto il tweet, sono molti che hanno condiviso il “Nayib Tracker”, aggiungendo diversi commenti. 

“Naturalmente no! Sei ancora in rosso di gran lunga, ma io non sono un hater, quindi che la fortuna ti assista”

Un altro tweet recita come segue:

“Quando sei un politico, ma dimentichi che nella finanza non c’è nessun posto dove vendere fumo. Numeri, non parole. Lontano dal realizzare un profitto (di gran lunga)”.

Chivo e BTC non decollano

Secondo un sondaggio della National Bureau of Economic Research (NBER), pubblicato il mese scorso, pare che solo il 20% dei salvadoregni sta ancora utilizzando il portafoglio elettronico Chivo. Non solo, pare che questi utenti attivi non usino il crypto-wallet del paese per BTC, ma per scambiare e conservare dollari. 

Questo è solo un esempio di come Bitcoin in El Salvador pare non stia decollando. Dopo il boom iniziale dovuto alle novità e ai 30$ in BTC distribuiti gratuitamente dal governo, pare che dopo non ci siano stati sviluppi al riguardo.

E infatti, le transazioni quotidiane di BTC in El Salvador sono ancora basse e concentrate nella fascia di popolazione istruita, giovane e già utilizzatrice dei servizi bancari tradizionali. I cittadini “non bancarizzati”, sembra usino ancora il contante. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.