Cloudflare sperimenta il Web3 abbracciando il Proof-of-Stake di Ethereum
Cloudflare sperimenta il Web3 abbracciando il Proof-of-Stake di Ethereum
Ethereum

Cloudflare sperimenta il Web3 abbracciando il Proof-of-Stake di Ethereum

By Stefania Stimolo - 19 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Cloudflare ha annunciato che sperimenterà il Web3 abbracciando il Proof-of-Stake di Ethereum, diventando un validatore della Blockchain subito dopo il Merge. 

Cloudflare abbraccia e sperimenta il Proof-of-Stake di Ethereum

Cloudflare annuncia che sperimenterà il Web3, abbracciando il Proof-of-Stake, iniziando da Ethereum 

“Oggi siamo entusiasti di annunciare l’inizio dei nostri esperimenti per la prossima generazione di reti web3 che abbracciano la Proof of Stake, a partire da Ethereum.”

In pratica, in un suo blog post, la rete globale di Cloudflare spiega i problemi derivanti dal Proof-of-Work (PoW), il protocollo su cui si basa Bitcoin per la convalida delle transazioni, sia in termini di scalabilità che di spreco di energie. 

Proprio per questo, Cloudflare ha deciso di attendere il Merge di Ethereum (che lo converte da Blockchain PoW a Blockchain PoS), previsto per quest’anno, per poter contribuire alla rete diventando un nodo validatore. 

Ecco le testuali parole di Cloudflare:

“Oggi siamo entusiasti di annunciare l’inizio dei nostri esperimenti per la prossima generazione di reti web3 che abbracciano la Proof of Stake, a partire da Ethereum. Nei prossimi mesi, Cloudflare lancerà e metterà in gioco nodi validatori di Ethereum sulla rete globale di Cloudflare, mentre la comunità si avvicina alla transizione da Proof of Work a Proof of Stake con “The Merge”. Questi nodi serviranno come terreno di prova per la ricerca sull’efficienza energetica, la gestione della coerenza e la velocità della rete.”

Cloudflare come validatore della Blockchain di Ethereum

ethereum pos
Cloudfare diventerà un nodo validatore della rete Ethereum

Cloudflare si prepara per essere un nodo validatore della rete di Ethereum non appena avverrà il passaggio al PoS. 

Questo vuol dire che Cloudflare metterà a garanzia in uno smart contract quello che per Ethereum è stato valutato in 32 ETH e seguirà la procedura prevista per la convalida delle transazioni e dell’aggiunta dei blocchi sulla rete Ethereum. 

Inoltre, Cloudflare aggiungerà l’esecuzione di nodi validatori sulla sua rete e permetterà a Ethereum di offrire una decentralizzazione geografica ancora maggiore in luoghi come EMEA, LATAM e APJC, aggiungendo anche una decentralizzazione dell’infrastruttura alla rete. 

La scelta del Proof-of-Stake di Ethereum, per iniziare, è data dal fatto che l’intera rete potrebbe utilizzare appena 2,6 megawatt di energia. In altre parole, dopo il Merge, Ethereum consumerà il 99,5% di energia in meno rispetto a oggi.

La Blockchain che non ha retto il lancio del metaverso di Yuga Labs

Mentre il Merge continua a farsi attendere, dopo che dal previsto giugno 2022 è stato rimandato di mesi, la Blockchain degli smart contract per eccellenza e quindi degli NFT, DeFi e DAO, è andata in tilt per il lancio del metaverso di Yuga Labs. 

A inizio maggio, Ethereum è andato in crash, con la sua blockchain che è rimasta inutilizzabile, proprio in concomitanza con il lancio di Otherside. La causa di tutto è stato l’altissimo volume di transazioni richieste per l’acquisto dei land virtuali, che la Blockchain non ha saputo gestire. 

Si trattava di una vendita totale di 55.000 lotti, al prezzo fisso di 305 ApeCoin (circa 4200$), la crypto creata da Yuga Labs qualche mese prima. In più, in palio c’erano altri 45.000 lotti che sarebbero stati distribuiti gratuitamente ai possessori della collezione Bored Ape Yacht Club. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.