banner
Blockchain di Ethereum in tilt a causa del metaverso?
Blockchain di Ethereum in tilt a causa del metaverso?
Ethereum

Blockchain di Ethereum in tilt a causa del metaverso?

By Vincenzo Cacioppoli - 4 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Lo scorso weekend la rete Ethereum è stata inutilizzabile per ore a causa dell’altissimo volume di traffico determinato dal lancio di Otherside, il metaverso firmato Yuga Labs. 

Il metaverso Otherside manda in tilt Ethereum 

otherdeed ethereum
La vendita delle Otherdeed manda in crash Ethereum

Lo scorso weekend si è assistito ad un vero e proprio crash di Ethereum e della sua blockchain rimasta praticamente inutilizzabile in concomitanza con il lancio dell’attesissimo Otherside. 

Il lancio delle land virtuali avrebbe letteralmente mandato in tilt per ore Ethereum a causa degli altissimi volumi di transazioni che la blockchain evidentemente non è pronta a gestire.

La vendita avrebbe riguardato un totale di 55.000 lotti, a un prezzo fisso di 305 ApeCoin (circa $4200), la crypto creata appunto da Yuga Labs poco più di un mese fa. Altri  45.000 lotti sarebbero stati distribuiti gratuitamente ai possessori della collezione Bored Ape Yacht Club.

Il progetto prevede altri 100.000 lotti distribuiti a chi contribuirà a sviluppare il progetto.

Questo lancio di nuovi terreni su Opensea da parte di Yuga labs sembra abbia scatenato in maniera imprevista l’entusiasmo dei seguaci delle simpatiche scimmie virtuali, generando un tale elevato traffico da mandare letteralmente in tilt la blockchain Ethereum.

Yuga Labs ha detto in un tweet:

“Siamo spiacenti di aver spento le luci su Ethereum per un po’. Sembra assolutamente chiaro che ApeCoin dovrà migrare alla propria catena per scalare correttamente. Vorremmo incoraggiare la DAO ad iniziare a pensare in questa direzione.”

I risultati della vendita

La vendita di terreni su Opensea da parte di Yuga Labs avrebbe raccolto circa 320 milioni di dollari, registrando un vero e proprio record per le vendite di questo tipo.

Jason Wu, fondatore del protocollo decentralizzato DeFiner, ha affermato che: 

“La vendita di terreni virtuali di Yuga Labs ha innescato uno dei picchi più alti nelle commissioni di transazione su Ethereum. Ho visto altri lanci di NFT che causano commissioni elevate sul gas, ma questo è sicuramente uno dei più alti.”

Secondo quelle che sono le indicazioni giunte da Yuga Labs, inizialmente era previsto che la vendita si tenesse in un formato di asta olandese in cui il prezzo dell’NFT Otherdeed sarebbe sceso nel tempo proprio per evitare la congestione della blockchain e commissioni troppo elevate.

Ma in seguito si è deciso di limitare il numero di Otherdeed che potevano essere acquistati per portafoglio in ogni ondata di vendita. Questo fatto non è  assolutamente riuscito a fermare l’ondata di acquisti su Ethereum

Dopo il crash di Ethereum la società Yuga Labs si è scusata su Twitter per “aver spento la luce su Ethereum” e ha suggerito la possibilità di creare una blockchain ApeCoin.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.