Robert Kiyosaki rimane rialzista, ma prevede che Bitcoin potrebbe raggiungere 9.000 dollari
Robert Kiyosaki rimane rialzista, ma prevede che Bitcoin potrebbe raggiungere 9.000 dollari
Bitcoin

Robert Kiyosaki rimane rialzista, ma prevede che Bitcoin potrebbe raggiungere 9.000 dollari

By George Michael Belardinelli - 23 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Robert Kiyosaki, lo scrittore del manuale “Rich Dad Poor Dad”, best seller della finanza per più di sei anni consecutivi, che ha venduto più di 32 milioni di copie in 109 Paesi ed è stato tradotto in 51 lingue, ha una posizione molto chiara su Bitcoin.

Secondo l’autore ed economista, la crypto potrebbe toccare nuovi minimi. 

Ciò nonostante rimane un asset strategico e dal grande futuro. 

La strada futura del Bitcoin secondo Robert Kiyosaki 

Secondo Kiyosaki, infatti, i 29.000 dollari toccati da BTC sono solo l’inizio di un discesa che non è ancora pronta ad arrestarsi. 

L’economista ritiene che l’innalzamento dell’inflazione non solo non è stata capita e prevista dall’amministrazione Biden e dalla Fed, ma è stata causata proprio da una politica monetaria fin troppo espansiva. 

I miliardi di dollari stampati dalla Fed ed elargiti dal governo americano per far fronte alla pandemia sono stati oggetto di una ferma critica che non viene solo da Kiyosaki, ma anche da un gruppo nutrito di investitori. 

Il 18 maggio Robert Kiyosaki ha twittato:

“Rimango rialzista sul futuro di Bitcoin. In attesa del test del nuovo minimo. 20k ? 14k ? 11k? 9k? Perché rimango rialzista? Fed e Tesoro sono organizzazioni corrotte. Si autodistruggeranno prima di riguadagnare onestà, integrità e bussola morale. Abbi cura di te. Sii consapevole.”

Una parte della comunità finanziaria in sostanza pensa a nuovi ribassi del Bitcoin. 

Secondo l’imprenditore e scrittore americano, si prevede un bel tonfo della criptovaluta principale, mentre in un primo momento era plausibile che il nuovo minimo sarebbe stato di 17.000 dollari. In seguito ha dichiarato di dover correggere la previsione in maniera peggiorativa a 11.000 / 9.000 dollari. 

robert kiyosaki
Robert Kiyosaki

Non solo Bitcoin: anche il dollaro è a rischio

A marzo di quest’anno aveva messo in allarme anche sull’andamento del dollaro americano che a suo dire starebbe per implodere suggerendo delle vie di uscita. 

Una soluzione ad un’eventuale debacle della principale valuta commerciale mondiale potrebbe essere, secondo Kiyosaki, proprio differenziare il proprio portafoglio detenendo in egual misura oro, argento, e un mix di criptovalute, da lui identificate in Bitcoin (BTC) , Ethereum (ETH) e Solana (SOL). 

La posizione di Kiyosaki non è contro le criptovalute, anzi, le ritiene un asset da sfruttare e sul quale puntare nel lungo periodo. Quello su cui mette in guardia, però, è la visione. 

Sono un buon investimento e vanno tenute in portafoglio, ma non ne sopravviveranno molte per cui bisogna stare attenti e puntare sulle più solide. 

Pessima, invece, è l’opinione dell’imprenditore sul dollaro americano e le banche centrali che sono destinate alla fine a implodere e quindi lasciare spazio e a una nuova valuta digitale (dollaro digitale) e ad un sistema in cui poche criptovalute coesisteranno e supporteranno l’economia mondiale. 

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.