Nuovi record per Bitcoin ed Ethereum
Nuovi record per Bitcoin ed Ethereum
Bitcoin

Nuovi record per Bitcoin ed Ethereum

By Marco Cavicchioli - 1 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Nonostante il bear market, Bitcoin ed Ethereum stanno continuando a registrare nuovi record. 

Arrivano nuovi record sull’utilizzo del reti Bitcoin ed Ethereum

record bitcoin
Nonostante il crollo del mercato la blockchain Bitcoin continua a registrare nuovi record

Per quanto riguarda Bitcoin sembra stia continuando ad aumentare il numero dei piccoli holder. 

Infatti, il numero degli indirizzi su cui sono detenuti almeno 0,01 BTC, ovvero un milione di Satoshi, ha superato i dieci milioni, facendo registrare il nuovo record assoluto.

Per la precisione, la fascia più rappresentata in questa classifica è quella degli indirizzi che detengono da 10.000 a 100.000 Sat (0,0001 – 0,001 BTC), con più di 10.500.000 indirizzi, seguita da quella compresa tra 100.000 e 1.000.000 di Sat con altri 10.500.000 indirizzi. 

Sommando, invece, complessivamente tutti gli indirizzi che detengono più di 1.000.000 di Sat il risultato che si ottiene è superiore ai 10.300.000, un nuovo record storico per Bitcoin. 

Va, però, ricordato che è errato considerare che ad ogni indirizzo corrisponda una persona, sia perchè chiunque può avere quanti indirizzi vuole, e molti infatti ne hanno più di uno, sia perchè sui singoli indirizzi degli exchange sono conservati BTC appartenenti a moltissime persone. 

Quindi escludendo gli indirizzi su cui sono conservati meno di 10.000 Sat (0,0001 BTC), su cui complessivamente sono conservati solo poco più di 400 BTC, possiamo suddividere gli indirizzi Bitcoin in tre fasce composte da un numerò pressoché simile di indirizzi. 

Le tre categorie di holder Bitcoin

La prima è di quelli che conservano tra 10.000 e 100.000 Sat, ovvero dai 2 ai 20 dollari, composta da ben più di 10.500.000 indirizzi. La seconda è quella compresa tra tra 100.000 e 1.000.000 Sat, ovvero dai 20 ai 200 dollari, con circa 10.500.000 indirizzi, mentre la terza è quella composta dagli indirizzi che detengono più di 1.000.000 di Sat (200 dollari) con circa 10.300.000 indirizzi. 

Da notare che la fascia che conserva più Bitcoin è quella compresa tra 1.000 e 10.000 BTC, con più di cinque milioni di Bitcoin conservati. 

I dati della blockchain Ethereum

Anche Ethereum sta facendo registrare nuovi record. 

In particolare da un po’ di tempo ha superato Bitcoin per la percentuale del volume delle transazioni effettuato dagli indirizzi con maggiori fondi. 

Secondo una recente ricerca di Chainalysis, nei dodici mesi che vanno da giugno dell’anno scorso a fine maggio 2022, addirittura il 40% delle transazioni registrate sulla blockchain di Ethereum appartiene a questa categoria, definita dei “Large institutional”. 

Bitcoin si ferma al 30%, mentre Algorand fa segnare la percentuale maggiore tra i professionisti. 

La cosa curiosa di questi dati è che gli investitori retail sia piccoli che grandi, risultano essere quasi irrilevanti, con percentuali di poco superiori al 10% per Ethereum, ed inferiori al 10% per Bitcoin. Va, però, detto che questi dati non prendono in considerazione le transazioni che avvengono su Lightning Network, perché non vengono registrate su blockchain, e che tali transazioni ormai sono le preferite dai retail. 

Da questi dati si evince che BTC ed ETH stanno diventando sempre di più asset in uso tra le istituzioni finanziarie, più che asset in uso tra la massa. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.