banner
Bitcoin dominance ferma da un anno
Bitcoin dominance ferma da un anno
Bitcoin

Bitcoin dominance ferma da un anno

By Marco Cavicchioli - 7 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo i dati di CoinGecko, la dominance di Bitcoin è di poco inferiore al 41%. 

Bitcoin perde terreno sulla dominance esercitata sul mercato crypto

bitcoin mercato crypto
La dominance del Bitcoin sull’intero mercato crypto rimane costante e al di sotto del 50%

Si tratta di un dato relativamente anomalo, soprattutto se confrontato con il passato. 

Ad essere anomala è soprattutto la costanza con cui la dominance continua ad aggirarsi attorno al 40%. 

Confrontando gli ultimi due cicli post-halving, infatti, si nota che nel momento del picco dello scorso ciclo, a metà dicembre 2017, la dominance era salita al 66%, per poi precipitare al 32% ad metà gennaio 2018. In seguito, però, era poi risalita fino al 57% a dicembre, per poi crescere ancora fino al 71% di settembre 2019. 

Invece, già l’anno scorso a maggio la dominance di Bitcoin era scesa attorno al 40%, per poi riprendersi leggermente solo fino al 46% di luglio. Da allora non è mai più salita oltre questa soglia, scendendo addirittura al 37% a gennaio di quest’anno. 

In altri termini, ormai è da più di tredici mesi che rimane costantemente sotto il 50%, oscillando tra 37% e 46%. 

In passato, non solo non si era mai visto un periodo così duraturo di bassa volatilità per la dominance di Bitcoin, ma non si era nemmeno mai visto un periodo così lungo costantemente sotto il 50%. 

Di sicuro un certo impatto su questa dinamica lo hanno avuto paradossalmente le stablecoin, la cui capitalizzazione di mercato è estremamente stabile, ma è cresciuta moltissimo proprio a partire dall’anno scorso. Infatti, il calcolo della dominance viene effettuato tenendo conto anche della capitalizzazione di mercato delle stablecoin. 

Anche quella di Ethereum è ormai relativamente costante da tempo, visto che dal 18% di maggio 2021 ha avuto il suo picco massimo a quasi 21% a dicembre, e quello minimo pochi giorni fa sotto il 14%. 

D’altronde ad essere abbastanza costante da maggio 2021 è anche il rapporto tra la capitalizzazione di mercato di BTC e quella di ETH. 

Valori e performance delle due criptovalute più capitalizzate del mercato

Se nel corso del 2018 era salito dal picco minimo di 1,4 di febbraio fino al 6,8 di dicembre, con ulteriore crescita fino ad oltre quota 10 a settembre 2019, invece, dopo essere sceso sotto quota 2 a maggio 2021 non ha mai più superato quota 3, tranne in una breve occasione il mese scorso. 

Attualmente la capitalizzazione di mercato di BTC di circa 392 miliardi di dollari è 2,7 volte quella di ETH, pari a $142 miliardi. 

Quindi negli ultimi tredici mesi i prezzi delle due principali criptovalute hanno proceduto in maniera sostanzialmente simile, con una dominance in calo soprattutto a causa della crescita delle stablecoin. 

In altre parole i mercati crypto sembrano muoversi sempre di più quasi all’unisono, con differenze minime tra le principali criptovalute. Va tuttavia ricordato che nel 2018 la ripresa della dominance di Bitcoin iniziò proprio dopo luglio. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.