banner
La Lightning Network alimenterà i pagamenti in Bitcoin per le masse
La Lightning Network alimenterà i pagamenti in Bitcoin per le masse
Bitcoin

La Lightning Network alimenterà i pagamenti in Bitcoin per le masse

By Paolo Ardoino - 7 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

I critici di Bitcoin sottolineano spesso i problemi di scalabilità e velocità della rete. Secondo le critiche, la capacità limitata della rete Bitcoin di gestire grandi quantità di transazioni in un breve lasso di tempo la rende inadeguata per un’adozione di massa. Mentre Visa gestisce circa 1.700 transazioni al secondo, Bitcoin ne elabora appena 4,6 al secondo.

Quali vantaggi apporta la Lightning Network alle soluzioni di pagamento Bitcoin?

Il problema della scalabilità di Bitcoin significa che più la rete Bitcoin cresce, più diventa ingestibile. Inoltre, ogni utente che si unisce alla rete accresce il problema della scalabilità, rendendo la rete sempre più lenta. Per risolvere questo problema, è stata sviluppata la rete Lightning per aumentare la velocità delle transazioni su Bitcoin. 

La Lightning Network è un protocollo di secondo livello progettato per facilitare i micropagamenti su scala (e in tal modo riportare Bitcoin a una delle sue intenzioni originarie di rete di pagamento peer-to-peer). Abilitando le transazioni Bitcoin fuori dalla catena, la rete consente al protocollo Bitcoin di decongestionarsi e di ridurre le commissioni di transazione. Le diverse parti possono interagire tra loro senza che i nodi o un’entità centralizzata debbano approvare ogni operazione. Questo riduce sostanzialmente i costi delle transazioni e crea una rete per le interazioni decentralizzate.

Mentre l’aumento dei prezzi di Bitcoin ha conquistato i titoli dei giornali l’anno scorso, la Lightning Network stava guadagnando silenziosamente terreno. Come misura del suo successo, si può osservare la quantità di Bitcoin bloccati nella Lightning Network. Il blocco dei Bitcoin nella rete consente all’acquirente o al venditore di un prodotto di aprire un canale di pagamento. Una volta bloccati i Bitcoin, il destinatario è libero di emettere fatture al mittente. Se si vuole mantenere aperto il canale, i Bitcoin bloccati devono essere continuamente forniti alla rete.

Nei primi otto mesi del 2021, la Lightning Network è passata da 1.000 a 3.000 BTC bloccati, da gennaio a metà ottobre. Al 1 giugno 2022, i Bitcoin bloccati nella Lightning Network erano 3.950 BTC, secondo i dati forniti dalla piattaforma di analisi della finanza decentralizzata DeFi Pulse

bitcoin payment system
La scalabilità e l’efficienza dei pagamenti in Bitcoin sarà migliorata grazie a Lightning Network

La Lightning Network si sta espandendo

L’anno scorso, El Salvador ha reso legale il Bitcoin e il Paese sta ora svolgendo il ruolo di laboratorio per l’utilizzo della Lightning Network, in quanto i cittadini del Paese possono effettuare pagamenti dal loro portafoglio Chivo a qualsiasi commerciante che accetti Bitcoin nel Paese. Inoltre, da quando El Salvador ha annunciato che il Bitcoin ha corso legale, l’interesse per la Lightning Network nella regione è cresciuto, come dimostrato da Strike, il principale wallet digitale al mondo basato sulla Lightning Network di Bitcoin, lanciato quest’anno in Argentina.

I vantaggi della Lightning Network sono particolarmente significativi nelle economie in via di sviluppo che fanno grande affidamento sulle rimesse e hanno una forte dipendenza dal dollaro USA. Secondo la World Bank, le rimesse personali in El Salvador ammontavano a quasi 6 miliardi di dollari nel 2020, pari al 24% del prodotto interno lordo. Si tratta di uno dei rapporti più alti al mondo. Mentre le tradizionali società di trasferimento di denaro sono famose per le costose commissioni e hanno dominato il mercato delle rimesse, l’industria della blockchain è perfettamente posizionata per sconvolgere il settore dei pagamenti, dato il basso costo e l’alta velocità dei trasferimenti di beni. L’adozione di Bitcoin come moneta legale e l’introduzione della Lightning Network per i cittadini di El Salvador dimostrano esattamente come questo possa affermarsi.

Anche grandi aziende come McDonalds e Starbucks stanno adottando la tecnologia per facilitare i pagamenti in Bitcoin per gli acquisti di tutti i giorni, come una tazza di caffè. Jack Mallers, CEO di Strike, descrive la Lightning Network come la migliore rete monetaria nella storia dell’umanità, affermando che “è aperta e sconvolgerà il mondo più velocemente di quanto si pensi. Le reti aperte vincono.

Bitfinex è stata uno dei primi grandi exchange di criptovalute a integrare la rete Lightning sulla propria piattaforma. Di fatto, il nodo Lightning di Bitfinex è uno dei nodi più grandi e meglio collegati della rete Lightning, con una capacità di 130 BTC in entrata e 536 in uscita. Gli utenti di Bitfinex possono ora depositare e prelevare Bitcoin dai loro conti semplicemente convertendo i loro BTC in Bitcoin Lightning Network (LN-BTC).

OmniBOLT: la stablecoin per la rete Lightning

Bitfinex ha anche investito in progetti della Lightning Network come il protocollo RGB e OmniBOLT, con l’obiettivo di portare gli asset digitali e altre tecnologie di livello 3 nella Lightning Network. OmniBOLT è la prima iterazionie di una stablecoin per Lightning Network, basata su Omni, ed è progettata per facilitare diversi protocolli e blockchain permissionless. RGB e OmniBOLT stanno costruendo reti che consentono l’emissione, l’invio e la ricezione di token digitali attraverso la Lightning Network.

La capacità di Bitcoin di rivoluzionare l’attuale settore dei pagamenti non si limita alla Lightning Network. Con Bitfinex Pay abbiamo creato un modo intuitivo e fluido per i commercianti online di ricevere pagamenti in crypto. Bitfinex Pay consente agli esercenti di essere facilmente attrezzati per supportare i pagamenti crypto, dato che un numero sempre maggiore di consumatori si sente a proprio agio nel pagare beni e servizi utilizzando token digitali. Inoltre, Bitfinex Pay è in grado di accettare i token Tether (USDT) e Lightning Network BTC (LN-BTC), offrendo un’esperienza di pagamento senza attriti che affronta i punti dolenti di Bitcoin in termini di volatilità, scalabilità e velocità. Inoltre, una nuova funzione, la conversione automatica, consente agli esercenti di convertire automaticamente Bitcoin, Ethereum, Avalanche (AVAX), Dogecoin (DOGE), Litecoin (LTC), Polygon (MATIC) e Solana (SOL) in USDT, eliminando così il rischio di volatilità. Ad esempio, un commerciante che sceglie la conversione automatica di BTC in USDT vedrà i pagamenti ricevuti convertiti automaticamente nella stablecoin, tramite un ordine di mercato inviato al portafoglio di scambio del commerciante.

Resta da vedere quanto durerà l’attuale mercato ribassista. Essendo una tecnologia in fase iniziale, Bitcoin al momento è come un titolo tecnologico in crescita. Con le banche centrali che sembrano pronte ad alzare i tassi di interesse e a ridurre le politiche monetarie che sono state così accomodanti per i cosiddetti asset rischiosi, è possibile che ci siano ancora degli ostacoli. Tuttavia, il prezzo di Bitcoin e, più in generale, dell’economia digitale dei token, continua a evolversi a un ritmo sostenuto. La crescita dei pagamenti in criptovalute e la Lightning Network saranno trend interessanti da osservare quest’anno.

Paolo Ardoino

Paolo Ardoino è il CTO di Bitfinex e Tether

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.