Le migliori app play-to-earn che ti pagano per giocare
Le migliori app play-to-earn che ti pagano per giocare
Gaming

Le migliori app play-to-earn che ti pagano per giocare

By Vincenzo Cacioppoli - 7 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Sono sempre più numerose le applicazioni play-to-earn che permettono di ricevere premi in denaro.

Le principali app play-to-earn

giochi premi denaro
I migliori giochi play-to-earn che permettono di ricevere premi in denaro e non solo

Esistono decine di app che pagano gli utenti solo per giocare o interagire in qualche modo con esse. Quali sono le migliori che ti pagano in denaro o in criptovalute, per giocare, unendo così l’utile al dilettevole? 

Certo si tratta di piccole cifre che non renderanno nessuno ricco, ma certamente essendo in prevalenza rivolti ad un pubblico giovane, anche pochi euro possono essere utili per togliersi qualche piccolo sfizio.

La prima domanda che molti si pongono è: perché un’app dovrebbe pagare gli utenti solo per giocare? 

La risposta è assai semplice e riguarda il traffico su un sito o su un app che genera a sua volta ritorni in termini di sponsor e pubblicità. 

Maggiore è il traffico maggiori sono gli introiti. 

Ecco perché queste app hanno tutto l’interesse ad accrescere la platea dei loro utenti.

Swagbuck

Swagbucks è una delle app mobili per fare soldi più popolari disponibili oggi sul mercato. 

È molto diffusa in Gran Bretagna, USA e Canada. È un gioco a quiz dal vivo che ha solo 10 domande ed è gratuito. Il gioco è a tempo e dura circa 10-15 minuti e in caso di vittoria, c’è la possibilità di condividere dai $500 ai $1000 con gli altri vincitori.

Skillz

Sempre molto diffusa in USA, Canada, Gran Bretagna e anche Australia è Skillz, piattaforma di giochi per dispositivi mobili, che offre ai giocatori l’opportunità di fare soldi online gareggiando contro altri giocatori.

Big Time

Un’altra app molto diffusa anche in Italia è Big Time, che permette di giocare a tantissimi giochi e guadagnare tramite dei biglietti mediante i quali partecipare a delle estrazioni periodiche che avvengono in automatico e che permettono di ottenere piccole ricompense in denaro.

Lucktastic

Lucktastic, invece, è un app che premia i propri utenti come una sorta di gratta e vinci virtuale. Ogni giocatore può scaricare un certo numero di biglietti virtuali che possono far vincere anche premi fino a $10.000.

Accumulando punti anche senza vincere premi in denaro è possibile convertirli in buoni regalo per Amazon, Restaurant.com e altri.

Cashyy

Cashyy è un’app di gioco gratuita scaricabile dal Google Play Store per dispositivi Android, per giocare, completare missioni e partecipare ad altre semplici attività. 

È possibile guadagnare sia soldi, che buoni Amazon o carte regalo Playstation.

BemyEye

Molto diffusa nel bel Paese è anche l’app BemyEye, che paga soldi per effettuare missioni per finalità di marketing e di ricerche di mercato. Ogni missione a seconda della difficoltà può essere pagata da 0,5€ fino a 10/12€.

Mistplay

Mistplay è un’app disponibile solo per il sistema operativo Android, mentre l’app iOS è attualmente in fase di sviluppo. Lanciata nel 2017 è considerata una delle migliori app che pagano per giocare. 

La piattaforma fornisce un programma fedeltà che viene utilizzato per premiare i giocatori sotto forma di punti. Questi punti possono essere successivamente riscattati per premi come carte regalo e credito Steam. Non è possibile, invece, riscattare i premi in denaro.

Rewardia

Rewardia è un’app australiana che si sta diffondendo in poco tempo in tutto il mondo. È molto apprezzata per la grande varietà di giochi che offre sulla sua piattaforma. 

Paga non solo per giocare, ma anche per guardare contenuti o partecipare a sondaggi ed assomiglia in questo ad un social.

Inboxdollars 

Inboxdollars è una delle prime app di questo tipo, essendo nata nel 2000 come programma a premi che paga i suoi membri in contanti per svolgere attività online, come acquistare ricevendo cash back, partecipare a sondaggi e ovviamente giocare. 

Dalla sua fondazione la società ha detto di aver già pagato circa 80 milioni di dollari ai propri utenti.

Coin PoP e App Karma

Coin Pop e App Karma sono altre due interessanti opzioni per guadagnare, entrambe per ora disponibili solo per Android, scaricando e giocando alle centinaia di giochi che le due app offrono ai propri utenti.

Le migliori app move-to-earn, NFT e DeFi

Questo è solo un piccolo elenco di alcune tra le centinaia di app che offrono soldi o gift card solo per interagire con esse, giocando o rispondendo a quiz o sondaggi e alcune, come per esempio Sweatcoin, pagano i propri utenti anche solo per camminare.  

Sono moltissime, soprattutto in questi ultimi anni, anche le app che permettono agli utenti guadagni in criptovalute:

Featurepoints, per esempio,  disponibile sia per Android che per iOS, permette di guadagnare, anche Bitcoin, scaricando app gratuite, sondaggi, facendo acquisti online e guardando video. Stessa identica cosa permette di fare, sempre solo con Bitcoin, Super Satoshi, che offre opportunità di guadagnare anche una piccola percentuale sulle persone che vengono invitate ad iscriversi all’app. Crypto Pop è un’app che permette di guadagnare solo Ethereum giocando ad un gioco molto simile al famosissimo Candy Crush. 

Su Storm Play è possibile, invece, guadagnare denaro giocando, partecipando a sondaggi, solo  tramite Bitcoin, Ethereum o Storm. Anche su Free bitcoin disponibile sia per Android che Ios, è possibile guadagnare criptovalute, guardando video, giocando o partecipando a sondaggi e quiz. 

La diffusione degli NFT poi, ha sicuramente accelerato lo sviluppo di questo tipo di app, come per esempio Stepn, che permette ai possessori dei suoi NFT, rappresentanti delle sneakers, di guadagnare camminando. Sempre restando sugli NFT, molto diffuso è anche MOBOX, un gioco che paga gli utenti, integrando NFT, intrattenimento e tecnologia DeFi.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.