The Sandman: ecco l’artista italiano di NFT che ha disegnato Goldie e non solo
The Sandman: ecco l’artista italiano di NFT che ha disegnato Goldie e non solo
Arte

The Sandman: ecco l’artista italiano di NFT che ha disegnato Goldie e non solo

By Amelia Tomasicchio - 14 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

L’artista italiano Andrea Chiampo, anche autore di una serie di NFT di successo venduti su SuperRare, è l’autore di diversi personaggi e ambientazioni della nuova serie tv di Netflix, intitolata The Sandman.

In particolare, Chiampo ha realizzato il 3D e il concept design del piccolo drago che appare già nei primi episodi di The Sandman, Goldie, oltre che del castello del reame di Dreaming, del cane Martin Tenbones e tante altre ambientazioni e personaggi della serie tv.

Il background dell’artista dietro il design di The Sandman

Chiampo ha lavorato per oltre due anni per la Disney e ha lavorato lungo tempo al design della serie Netflix. 

Chiampo spiega:

“In ogni episodio della serie si vedono dei design realizzati da me”.

Anche quando appare Desiderio, nell’episodio 7 intitolato “Casa di Bambola” – l’ambientazione a forma di cuore in cui Desiderio vive è stata realizzata da Chiampo.

The Sandman, in realtà, è tratto da un fumetto ideato da Neil Gaiman ed è stato disegnato da Sam Kieth nel 1989, a cui Chiampo si è ispirato per i design della serie Netflix.

Andrea Chiampo nel settore NFT

andrea chiampo sonus amplificus
L’opera NFT Sonus Amplificus di Andrea Chiampo

Oltre ad aver lavorato con Disney, Netflix, 20th Century Fox, Amblin Entertainment, MPC, TheMill e molti altri, Chiampo è anche un artista NFT.

L’artista italiano ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dei Non-Fungible Token nell’aprile del 2021, droppando l’opera Genesis su SuperRare, poi venduta per 5 Ethereum. Mentre il suo ultimo drop è stato venduto per ben 16 ETH, quindi in poco tempo è sicuramente salito di quotazione.

La collezione droppata su SuperRare si intitola “Futured Past” e include illustrazioni piene di simbolismo.

Anche se le opere sembrano realizzate seguendo la pratica della litografia, in realtà si tratta di modellazione 3D e scultura digitale create con programmi come ZBrush con cui Andrea crea creature e mondi onirici.

Chiampo ha anche esposto i suoi NFT in diverse mostre d’arte dedicate al settore, come al DART di Milano. Ha avuto un suo billboard a Times Square a New York, e ha partecipato al CAFA di Bejing, oltre che all’evento Metaforum di Lugano e alla mostra organizzata dal collezionista Poseidon DAO intitolata “The Future is Unwritten” a cura di Ivan Quaroni e Linda Tommasi.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.