Industria della moda, intelligenza artificiale e trend dell’arte digitale: cosa c’è di nuovo nel mondo NFT
Industria della moda, intelligenza artificiale e trend dell’arte digitale: cosa c’è di nuovo nel mondo NFT
NFT

Industria della moda, intelligenza artificiale e trend dell’arte digitale: cosa c’è di nuovo nel mondo NFT

By Valeriya Georgieva - 24 Set 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri, un consorzio di aziende Web3 ha ufficializzato la data del 20 settembre come NFT Day. D’ora in poi questo sarà un momento annuale per la community Web3 per insegnare collettivamente alle persone il valore delle esperienze basate sulla blockchain. 

In questa data nel 2017, il protocollo principale dietro gli NFT – ERC-721 – è stato originariamente pubblicato dal CTO di Dapper Labs Dieter Shirley insieme al primo uso del termine “Non-Fungible Token”. Da allora, la tecnologia è cresciuta fino a diventare un’industria da 11,3 miliardi di dollari.

Poiché teniamo sempre aggiornati i nostri lettori sugli ultimi trend, non ci perderemo una delle recenti creazioni delle crypto-community drogate d’arte. 

Novità NFT nel mondo dell’arte digitale

Questo mese si è ufficialmente conclusa l’edizione 2022 della New York Fashion Week. Durante i cinque giorni dell’evento, siamo riusciti a vedere alcuni dei più grandi nomi della moda come Tom Ford, Tory Burch, Tommy Hilfiger, Michael Kors che hanno debuttato i loro ultimi out-look e le loro visioni per il 2023 e oltre. Ciò che collegava l’industria della moda come trend di fondo era il Web3 e più specificamente gli NFT.

Electric Feel ha illuminato New York City durante la New York Fashion Week con oltre 400 partecipanti che si sono goduti la lounge sul tetto illuminata da lampadari, progettata per presentare i trend della moda e le collezioni per la primavera 2023 con la sfilata di modelli dal vivo abbinati a gemelli digitali disponibili per l’acquisto immediato e per una prova virtuale grazie alle più recenti esperienze di realtà virtuale aumentata.

Kelly Max, co-fondatrice di Modernist, ha dichiarato:

“Nel corso della storia, i movimenti artistici hanno influenzato la moda e oggi la tecnologia è l’influenza principale del futuro del commercio. Artisti, designer e tecnologi stanno abbracciando i token non fungibili come mezzo moderno per rendere la moda a prova di futuro”, afferma Casey Golden, fondatore di Luxlock. “Gli NFT che risolvono i problemi del mondo reale daranno forma al futuro della cultura e del commercio”.

Negli ultimi cinque giorni, alcuni dei più grandi marchi e designer del mondo hanno lanciato una serie di progetti e iniziative incentrati sul Web3. I marchi si stanno orientando verso offerte “phygital” che uniscono il mondo fisico a quello digitale e l’industria della moda si trova in una posizione unica per trarre il massimo vantaggio da questo trend tecnologico.

Negli ultimi mesi, l’industria della moda ha iniziato a lavorare intensamente su Web3 e NFT. Ad esempio, le filiali di Gucci hanno iniziato ad accettare pagamenti in crypto già ad agosto. Alla New York Fashion Week di quest’anno, i partecipanti hanno assistito a novità e visioni sul futuro incentrato sul Web3.

Se da un lato è fantastico che l’industria della moda abbracci la tecnologia, dall’altro vediamo nuovi trend nel modo in cui l’arte viene creata dalle community.

Recentemente abbiamo iniziato a vedere sempre più piattaforme create sul modello “text to art”, che consiste semplicemente nel descrivere il fatto artistico che si vorrebbe vedere o, per meglio dire, l’arte che si immagina

Naturalmente, per creare qualcosa di unico, è necessario aprire la mente e iniziare a essere descrittivi e creativi, mettendo in ordine le parole che potrebbero comporre alla fine un arte-fatto unico.

L’innovazione portata dalla piattaforma MidJourney

Un ottimo esempio di piattaforma di questo tipo è MidJourney, che può essere testata in forma gratuita per diversi lavori artistici. MidJourney è un laboratorio di ricerca indipendente che esplora nuovi mezzi di pensiero ed espande le capacità immaginative della specie umana.

Ci sono due modi per sperimentare gli strumenti: il MidJourney Bot, che si può usare per generare immagini, e la web app, dove si trova una galleria di lavori propri e di altri utenti.

Una volta iniziato a usare il nostro strumento, potrete creare un numero limitato di immagini prima di dovervi abbonare. Avrete a disposizione circa 25 utilizzi gratuiti del comando /imagine o di altre query (variazioni, upscale). Questi usi sono noti anche come “lavori” o “minuti GPU”.

Tuttavia, ci sono ancora artisti che preferiscono utilizzare altri software che consentono loro di creare opere d’arte digitali uniche e fatte a mano. 

Sembra che le menti creative siano inarrestabili e che elaborino costantemente idee nuove e innovative, esplorando nuove aree in cui questa tecnologia rivoluzionaria può essere applicata. 

Valeriya Georgieva

Oltre 10 anni di esperienza lavorativa nella gestione e nel supporto di una varietà di prodotti e servizi tecnologici delle aziende Fortune 500. Specializzata in IT Business Process Outsourcing. Nel 2018 Valeriya è entrata a far parte dell'industria Crypto e attualmente contribuisce a start-up e piccoli team con progetti open source. Nel 2020 Valeriya ha iniziato il suo webinar chiamato Shoes in Bitcoin, che si concentra sull'apprendimento della tecnologia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.