Gucci accetta i pagamenti in ApeCoin
Gucci accetta i pagamenti in ApeCoin
Altcoin

Gucci accetta i pagamenti in ApeCoin

By Marco Cavicchioli - 3 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri Gucci ha annunciato che avrebbe iniziato ad accettare i pagamenti in ApeCoin tramite BitPay. 

Gucci aggiunge ApeCoin alla lista delle crypto supportate come mezzo di pagamento 

Lo ha fatto con un tweet sul suo profilo ufficiale, ma poco dopo il tweet è stato rimosso. 

Tuttavia, in seguito il tweet è stato ripostato identico, quindi è possibile che la cancellazione sia avvenuta per errore. 

I pagamenti in ApeCoin (APE) sono resi possibili dall’utilizzo del gateway di pagamento di BitPay, e sono stati attivati solo in alcune selezionate boutique Gucci degli USA in cui già venivano accettate altre criptovalute. 

Il tweet ufficiale commenta dicendo: 

“Un altro passo nell’esplorazione del Web3 da parte della Maison”. 

Non è un caso che ieri il prezzo del token APE, basato sulla blockchain di Ethereum, sia balzato dell’11%, ma il giorno prima era sceso di un intervallo simile, quindi a fine giornata di fatto era tornato ai livelli del giorno prima. 

Risulta comunque in guadagno del 23% negli ultimi sette giorni, e del 54% nell’ultimo mese, anche se rimane del 74% inferiore al massimo storico di tre mesi fa. 

Gucci ormai è da mesi che ha abbracciato il mondo crypto. 

A maggio, ad esempio, ha annunciato di aver iniziato ad accettare ben 10 criptovalute, tra cui Bitcoin, come modalità di pagamento in alcuni negozi degli Stati Uniti, mentre a giugno ha annunciato una collaborazione con SuperRare per gli NFT. La Maison, ormai di proprietà del colosso francese Kering, ha addirittura creato un team interno dedicato alle iniziative Web3. 

Questa volta sarà il primo brand globale ad utilizzare BitPay per accettare i pagamenti in ApeCoin. 

Breve storia di ApeCoin

ApeCoin (APE) è il token di Yuga Labs, casa della popolare collezione di NFT Bored Ape. È il token di governance utilizzato per la DAO dell’ecosistema, ma è anche utilizzato come utility token. 

È stato lanciato solamente a metà marzo di quest’anno, esordendo sui mercati crypto con un prezzo di 8,5$. A fine aprile ha raggiunto il suo valore massimo, a 26,7$, per poi crollare sotto i 3,5$ a giugno. Il prezzo attuale di circa 7$ è comunque superiore a quello iniziale. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.