Presentata alla SEC la domanda per emettere l’ETF Inverse Cramer
Presentata alla SEC la domanda per emettere l’ETF Inverse Cramer
News dal Mondo

Presentata alla SEC la domanda per emettere l’ETF Inverse Cramer

By Marco Cavicchioli - 6 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Gli ETF sono prodotti finanziari derivati che consentono tra le altre cose di speculare anche sui movimenti di alcuni indici. Uno di questi indici potrebbe essere il cosiddetto “Inverse Cramer”, tanto che qualcuno ha deciso di presentare domanda alla SEC per poter emettere l’Inverse Cramer ETF (SJIM). 

L’ETF per scommettere contro le raccomandazioni di Jim Cramer

Jim Cramer è il famoso conduttore televisivo del programma Mad Money della CNBC, seguito ogni giorno da centinaia di migliaia di spettatori, ma ultimamente suo malgrado è diventato celebre per un’altra cosa. 

Infatti Cramer non è solito lesinare sulle previsioni, tuttavia da un po’ di tempo a questa parte molte si rivelano sbagliate, se non completamente sbagliate. 

Ormai sono così tante le sue previsioni sbagliate che c’è addirittura chi lo ritiene un buon indicatore su cosa non farà il mercato. 

In altri termini c’è chi ritiene che la maggior parte delle volte che Cramer diffonde una previsione, il mercato finisce per fare l’opposto. 

Non vi sono statistiche certe sulla percentuale di sue previsioni che si sono rivelate l’esatto opposto della realtà, ma soprattutto online si è diffuso ormai una specie di mito secondo cui facendo il contrario di ciò che suggerisce si ottengano buoni risultati. 

Celebre ad esempio fu il suo suggerimento di acquistare azioni Coinbase ad agosto 2021 quando il loro prezzo era di 248$. Cramer all’epoca sosteneva che quello fosse un prezzo economico, ma tranne lo spike successivo di ottobre e novembre 2021, in seguito il loro valore è crollato fino agli attuali 73$. 

Celebri sono state anche le sue numerose previsioni sbagliate sul prezzo di Bitcoin. Ad esempio a giugno 2021 rivelò di aver venduto quasi tutti i suoi Bitcoin dopo il ban della Cina nei confronti del mining crypto. All’epoca il prezzo di Bitcoin era di circa 35.000$, mentre solo quattro mesi dopo era risalito oltre i 60.000$. 

Per questo motivo c’è chi ha avuto l’idea di creare un ETF basato su un indice inverso rispetto alle sue previsioni, ovvero proprio il cosiddetto Inverse Cramer. 

Tuttle Capital Management presenta il nuovo ETF alla SEC

La società che ha presentato domanda alla SEC per poter emettere questo ETF è Tuttle Capital Management, con sede nel Connecticut, che ha presentato alla SEC i prospetti preliminari dell’ETF short Inverse Cramer ETF (SJIM) e dell’ETF long chiamato Long Cramer ETF (LJIM).

Si tratta di ETF basati su portafogli costruiti sulle raccomandazioni che Cramer pubblica su Twitter o in TV. In particolare l’ETF short consente di scommettere contro le sue indicazioni, mentre l’ETF long sarà basato su un portafoglio costruito con operazioni contrarie a quelle suggerite da Cramer. 

Tali portafogli saranno costituiti solo da titoli azionari, ed avranno come obiettivo esplicito quello di fornire risultati di investimento che sono approssimativamente l’opposto, al lordo di commissioni e spese, dei risultati degli investimenti raccomandati da Jim Cramer.

L’idea di Tuttle Capital Management potrebbe sembrare uno scherzo, ma la domanda ufficiale presentata alla SEC fa capire subito che invece si tratta di una cosa seria. 

Basti pensare che ad agosto il co-fondatore di Capital78, Algod, scrisse su Twitter che aveva raddoppiato il suo capitale investito (50.000$) semplicemente facendo l’inverso di quanto suggerito da Cramer. 

In teoria gli inverse ETF dovrebbero servire per coprirsi da eventuali perdite dovute ad investimenti rivelatisi errati, ma possono anche essere utilizzati, come in questo ed in altri casi, per scommettere contro una particolare strategia. 

Ad esempio sempre Tuttle Capital Management a fine 2021 aveva lanciato un altro inverse ETF, chiamato Turtle Capital Short Innovation ETF (SARK), per scommettere contro l’ARK Innovation ETF (ARKK) di di Cathie Wood. Ebbene, dal suo lancio del 9 novembre 2021 fino ad ora SARK è aumentato dell’83,1%. 

Sebbene non vi sia garanzia alcuna che SJIM e LJIM consentano di ottenere risultati simili, la fama di pessimo indovino di Cramer potrebbe attrarre molti speculatori a provare a scommettere contro le sue indicazioni utilizzando questi due semplici ETF. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.