Il valore della crypto Monero potrebbe aumentare
Il valore della crypto Monero potrebbe aumentare
Altcoin

Il valore della crypto Monero potrebbe aumentare

By Vincenzo Cacioppoli - 26 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo opinione di molti analisti il valore della crypto Monero (XRM) potrebbe avere buone prospettive di crescita da qui a fine anno.

In un mercato fortemente negativo la crypto XRM è stata una di quelle che ha performato sicuramente meglio, o forse sarebbe più giusto dire meno peggio. A aprile, il giorno 22, l’asset ha avuto una forte impennata superando la quotazione di 25o dollari, per poi scendere precipitosamente fino ai 160 in poche settimane. 

Ma nei mesi seguenti sembra aver consolidato le sue posizioni in area $150, e questo potrebbe rappresentare il classico caso di fase di accumulazione, prima di un nuovo robusto rialzo.

Cos’è Monero e com’è cambiato il valore della crypto

Monero è un progetto lanciato nel 2014 e il suo obiettivo è semplice: consentire che le transazioni avvengano privatamente e in modo anonimo. Attualmente si trova al 27° posto nella classifica delle criptovalute più capitalizzate con circa 2,6 miliardi di dollari. 

Il suo primo nome è stato BitMonero per poi divenire semplicemente Monero che in esperanto significa moneta. È misteriosa anche la identità della maggior parte dei suoi sviluppatori, e in passato qualcuno ha anche avanzato l’ipotesi che dietro al progetto ci potrebbe essere lo stesso Satoshi Nakamoto, inventore del Bitcoin.

In maniera piuttosto semplificato si può descrivere il funzionamento della blockchain Monero con il fatto che ogni volta che viene effettuata una qualsiasi transazione XMR, il portafoglio dell’utente Monero che la effettua, forma una sorta di anello con le chiavi degli altri utenti che estrae dalla blockchain. A chiunque osservi, è impossibile dire quale chiave sia stata utilizzata per firmare, rendendo la transazione anonima.

La moneta preferita da Hacker e criminali

Ed è per questo motivo che Monero viene anche utilizzata per fini criminali e dagli hacker. Un recente rapporto della società di analisi blockchain CipherTrace, ha rilevato come le criptovalute focalizzate sulla privacy come Monero, stanno rivestendo un ruolo sempre più importante nella crescente ondata di attacchi ransomnware, che stanno colpendo nei primi mesi dell’anno il settore crypto., dopo aver fatto registrare già un record di assalti nel 2021.

Il recente hard fork di Monero, che rende ancora più anonime le transazioni, rafforzando la privacy, potrebbe secondo gli esperti favorire maggiormente i tentativi di hackers e criminali.

Per questo motivo nel 2020, l’IRS ( Internal Revenue Service) ha offerto $1.000.000 a chiunque sviluppi un sistema per tracciare le transazioni Monero, ma nessun esperto di criptovalute ha risposto all’invito a presentare proposte con un progetto convincente.

D’altra parte lo scorso luglio le autorità sudafricane avevano emesso un ordine di estradizione internazionale per uno degli sviluppatori e fondatori della moneta Riccardo Spagni per presunte frodi illegali commesse in Sudafrica.

Prossimo trend rialzista in vista per il valore della crypto Monero?

Ma questo non incide sulle prospettive del titolo, che rimangono comunque abbastanza buone a detta di molti analisti ed esperti. Il fatto  che il suo andamento sia cosi laterale, compreso tra il supporto a 135 dollari e la resistenza posta a quota 170, fa supporre che presto potrebbe esserci un buon rialzo, una volta superata la resistenza, che potrebbe portare il titolo a superare anche i 200 dollari.

C’è da ricordare anche come dato statistico che Monero non ha realizzato il suo record storico, come quasi tutte le criptovalute a novembre, ma a maggio quando aveva sfiorato i 480 dollari.  Questo per dire che Monero potrebbe anche anticipare i movimenti del resto del mercato, che potrebbe, a detta di molti esperti, nei prossimi mesi avere una tendenza al rialzo. 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.