Polygon fa l’upgrade al mondo crypto
Polygon fa l’upgrade al mondo crypto
Criptovalute

Polygon fa l’upgrade al mondo crypto

By George Michael Belardinelli - 2 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Polygon è una tra le blockchain più utilizzate nel mercato crypto e la seconda per dimensioni dopo Ethereum e sopra a Gnosis ma come le altre chain si scontra con un problema complesso, comunicare e sintetizzare dati dalle altre Chain. 

Grazie a un’architettura multi-chain, Polygon aiuta le altre chain a funzionare come un  Internet delle blockchain.

In pratica offre il vantaggio di un open source, di alti livelli di sicurezza e di dinamicità per la consultazione di dati ovunque essi provengano.

Con un lavoro intenso dei programmatori oggi questo problema appartiene al passato ed è porta al mondo crypto una miglioria significativa in termini di fluidità tra le chain. 

Web3 The Graph Network permetterà ai programmatori di Polygon di reperire facilmente i dati necessari al fine di migliorare le app decentralizzate sotto un punto di vista di efficienza e di velocità. 

L’Application Programming Interface (API) permetterà alle applicazioni decentralizzate di Polygon di essere eseguite su The Graph Network senza il servizio di hosting finora necessario. 

L’API verrà anche implementato in Web3 The Graph per quanto riguarda l’indicizzazione. 

Questo protocollo non è altro che un protocollo decentralizzato che serve a consultare e scovare i dati da blockchain totalmente differenti come possono essere Gnosis o la stessa Ethereum. 

La visione di Polygon per l’ecosistema crypto

Per incentivare l’utilizzo, Polygon ha previsto dei premi ai propri operatori per ricompensare delle query e dei sottografi che utilizzeranno al fine di migliorare l’indicizzazione tra i diversi mondi. 

In pratica l’Application Programming Interface (API) funge da traduttore tra più programmi per computer in maniera veloce e pratica.

L’hosting di The Graph Web3 ha permesso alle app decentralizzate di indicizzare e interrogare informazioni di utenti che provengono da blockchain differenti a prescindere dalla rete utilizzata. 

Le informazioni divenute trasversali potranno essere richiamate tramite query di dati open source per le API chiamato API GraphQL standard. 

La notizia di questo upgrade di Polygon che migliora però tutto il settore delle criptovalute è stata colta con successo dal mercato che ha premiato MATIC

MATIC è il Token di Polygon che si attesta a 0,09 centesimi di dollaro ma ha raggiunto un guadagno del 5% da quando la notizia è stata riportata giovedì 1 dicembre dalla stessa società.

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.