Chi è il co-fondatore di FTX Gary Wang?
Chi è il co-fondatore di FTX Gary Wang?
Criptovalute

Chi è il co-fondatore di FTX Gary Wang?

By Andrea Porcelli - 23 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Gary Wang, insieme a Sam Bankman Fried, ha fondato FTX nel 2018, riuscendo a farlo diventare uno dei leader del mercato per l’acquisto e la vendita di criptovalute. 

L’azienda 4 anni dopo sarà coinvolta in uno degli scandali più importanti del mondo delle criptovalute. Oggi, l’azienda di SBF e Gary Wang è fallita e con lei molte altre aziende connesse. 

Ma chi è Gary Wang?  

Il co-fondatore di FTX è laureato al MIT con il massimo dei voti, successivamente ha lavorato per Google costruendo sistemi per aggregare i prezzi su milioni di voli. Per poi successivamente unirsi a Sam Bankman Fried per lanciare Alameda Research e FTX. 

La maggior parte della sua fortuna era legata alle quote di partecipazione di FTX (il 16%) e una quota dei suoi token FTT. 

Gary Wang, come Sam Bankman Fried e Caroline Ellison vive a Nassau nelle Bahamas, con la comunità di Albany, in un superattico di lusso. 

Fonti dirette con FTX, hanno descritto Gary Wang come una persona estremamente distante dal punto di vista dei dipendenti, infatti, molto spesso lavorava da casa, trascurando la vita in ufficio e il dialogo con i dipendenti. 

La stessa fonte ha dichiarato che Gary Wang era per Sam Bankman Fried, come un’arma da schierare per la risoluzione dei problemi di programmazione. 

Oggi, Gary Wang è accusato da quattro capi di accusa e molto probabilmente passerà parecchi anni in galera e con lui molti membri ai vertici di FTX e Alameda Research. 

FTX sotto scacco: Gary Wang e Caroline Ellison scendo a patti con la SEC

Associazione a scopo di defraudare i clienti per più anni, queste sono le accuse principali mosse dalla Securities and Exchange Commission (SEC) verso Gary Wang e Caroline Ellison, rispettivamente il co fondatore di FTX e l’ex CEO di Alameda Research.

Ovviamente, seguono altrettante accuse per entrambi, con indagini che risultano essere ancora in corso. 

Parliamo di accuse davvero gravi, che porterebbero a conseguenze drastiche per quanto riguarda un’eventuale condanna. 

“Tra il 2019 e il 2022 Ellison, sotto la guida di Bankman-Fried, ha portato avanti il sistema tramite la manipolazione del prezzo di FTT, un token security emesso dall’exchange cripto, acquistandone grandi quantità direttamente a mercato per aumentare il prezzo. FTT è stato poi utilizzato come collaterale per prestiti mai resi pubblici degli asset di FTX a Alameda, un fondo hedge di proprietà di Wang e SBF e gestito da Ellison. 

Secondo le accuse di SEC, manipolando il prezzo di FTT, SBF e Ellison hanno gonfiato la valutazione delle riserve di FTT detenute da Alameda, che ha gonfiato il bilancio dei collaterali di Alameda e ha ingannato gli investitori sull’esposizione al rischio di FTX.”

Nel documento rilasciato dalla SEC, si vedono coinvolti i due, con accuse molto pesanti e comportamenti decisamente fraudolenti. Non si tratta di solamente un comportamento attivo, ma parliamo anche di un comportamento omissivo che vede l’omissione di certe informazioni nei confronti degli investitori. 

Per quanto riguarda la motivazione delle accuse, sia la SEC che la CFTC sostengono che Wang abbia creato il codice del software che ha permesso ad Alameda di dirottare i fondi dei clienti da FTX, consentendo poi a Ellison di appropriarsi indebitamente di tali fondi per le attività di trading svolte con Alameda.

“In aggiunta l’accusa afferma che, almeno dal maggio 2019 fino al novembre 2022, Bankman-Fried ha ottenuto miliardi di dollari in finanziamenti dagli investitori dichiarando falsamente FTX come piattaforma per il trading cripto sicura e con gestione del rischio sofisticata per proteggere gli asset dei clienti e che Alameda era trattata come un qualunque cliente senza alcun tipo di privilegio. Nel frattempo Bankman-Fried e Wang hanno trasferito in modo improprio gli asset di FTX a Alameda. Secondo le nostre accuse Ellison e Wang sapevano o avrebbero dovuto sapere che tali affermazioni erano false e fuorvianti.”

Ma la notizia davvero interessante, sta nel fatto che entrambi Ellison e Wang, starebbero collaborando con le indagini svolte dalla SEC. 

Chiaramente l’obiettivo della SEC è quello di riuscire ad avere informazione dettagliate sulla questione facendo leva sui due e sulla loro volontà di ridursi la pena. 

A quanto pare, la collaborazione ha dato già i suoi frutti, infatti, i due hanno avuto la possibilità di uscire su cauzione fissata a 250.000 dollari. 

“Fino a quando le piattaforme cripto non seguiranno le leggi sui titoli finanziari che abbiamo testato nel tempo, saranno presenti notevoli rischi per gli investitori. Rimane una priorità di SEC utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione per rendere l’industria in linea con suddette regole.”, 

così il capo della SEC Gary Gensler, si esprime riguardo le criptovalute ed il contesto in cui tutti stiamo vivendo. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.