Crypto news: la piattaforma di giochi NFT Fractal, si espande da Solana a Polygon
Crypto news: la piattaforma di giochi NFT Fractal, si espande da Solana a Polygon
Gaming

Crypto news: la piattaforma di giochi NFT Fractal, si espande da Solana a Polygon

By Andrea Porcelli - 25 Gen 2023

Chevron down
Ascolta qui
download

Il mondo crypto è sempre pieno di sfide, come quella tra Solana e Polygon. Da molto tempo le due piattaforme si contendono piattaforme e progetti di Non Fungible Token (NFT). 

Il caso di oggi riguarda Fractal, una piattaforma di giochi basata sul Web3. Da non molto tempo è stato annunciato che arriverà su Polygon, nonostante il suo viaggio sia iniziato nel 2021 su Solana.  

La piattaforma infatti è stata fondata nel 2021 da Justin Kan, cofondatore del popolare servizio di streaming Twitch, Fractal aiuta gli sviluppatori di giochi con strumenti per risolvere le loro esigenze più urgenti di blockchain e infrastrutture. 

Mentre, F Studio è una suite di strumenti di sviluppo per incorporare la tecnologia Web3 nei progetti in modo rapido e semplice, con funzionalità come un portafoglio gamer-friendly e un sistema di gestione degli account, API del marketplace in-game, fiat on-ramp e NFT minting on demand.

Crypto: Fractal, dal lancio su Solana all’espansione su Polygon

La piattaforma dei prodotti di Fractal, F Studio, sarà disponibile su Polygon, incluso il launchpad NFT (Non-fungible Token), il marketplace, i tornei, l’SDK per sviluppatori, il launcher di giochi e il servizio Sign-in with Fractal. 

La funzionalità con Polygon è live e disponibile in tre giochi, con altri nei prossimi mesi. Polygon farà anche un investimento strategico in Fractal, approfondendo la partnership e consentendo al team di servire meglio gli sviluppatori e i giocatori di giochi Web3.

Il creatore Justin Kan, si è visto molto entusiasta della novità, in diverse interviste si è mostrato ambizioso nel dire che Fractal dovrebbe essere ovunque, in qualsiasi piattaforma di giochi NFT: 

“Il nostro obiettivo è supportare gli sviluppatori di giochi, e parte di questo è essere ovunque gli sviluppatori di giochi vogliano essere.E molti di loro vogliono essere su Polygon, ad essere onesti “.

O almeno questo è il piano. 

Per quanto riguarda Polygon, bisogna dare merito alla piattaforma, che negli ultimi mesi è riuscita a farsi spazio e guadagnare molta attenzione nel mondo del Web3. Stringendo accordi anche con brand davvero importanti come Starbucks, Nike, Reddit e Meta, che hanno utilizzato la rete per le loro piattaforme. 

Anche il mondo del gaming sta crescendo, e Polygon è pronto, grazie alla nuova collaborazione con Fractal. La piattaforma di Justin Kan, supporterà 30 giochi su Polygon, solo al momento del lancio. 

Tra i giochi più importanti ci sono Sunflower Land, Aether Games, Life Beyond e Phantom Galaxies. Il lavoro di Fractal sarà coordinato con Polygon Labs, e promuoveranno i giochi attraverso tornei ed eventi sul web, a cavallo con l’annuale GDC (Game Developers Conference) a marzo. 

“Ispirato dagli insegnamenti di Justin dalla fondazione di Twitch, la missione di Fractal è stata quella di supportare incessantemente gli sviluppatori di giochi Web3 con tutto ciò di cui hanno bisogno per costruire il futuro del gioco. Dall’acquisizione degli utenti agli strumenti blockchain all’infrastruttura finanziaria, abbiamo messo in atto il framework in modo che possano concentrarsi sullo sviluppo di giochi di successo”,

ha dichiarato Robin Chan, co-fondatore di Fractal. 

Solana resta a mani vuote?

Fractal è stato lanciato su Solana a dicembre del 2021, in un periodo in cui SOL era in uno dei momenti migliori. La criptovaluta, infatti, era vicina al suo prezzo più alto e il mercato NFT si era ormai concretizzato e cresceva esponenzialmente. SOL ha iniziato il 2021 ad un prezzo modesto di $1,52 e da allora è salito di un sorprendente 11.150%. 

In quel periodo, il CEO di Sino Global Capital e investitore di Solana, ha dichiarato:

“All’inizio del 2021, Solana era praticamente sconosciuta alla più ampia comunità cripto / blockchain: l’opinione prevalente in quel momento era che sarebbe stato quasi impossibile rompere l’effetto di rete di Ethereum e il fossato degli sviluppatori”.

Fractal e Solana hanno stretto dunque una collaborazione a dicembre del 2021. Anche se l’inizio è stato un po’ turbolento, Fractal e Solana già nei primi mesi del 2022, sembrava stessero già raccogliendo i profitti. 

Nell’aprile del 2022 infatti, Fractal e Solana annunciano il round seed guidato da Paradigm e Multicon Capital. Justin Kan, con la sua startup Fractal, aveva raccolto ben 35 milioni di dollari. Il round seed di Fractal include finanziamenti da Andreessen Horowitz, Solana Ventures, Coinbase, Animoca, Paradigm e molti altri.

Sembrava andasse tutto per il meglio, ma ovviamente il 2022 ha portato il mercato degli NFT a diminuire rapidamente. In tempi davvero brevi, anche Solana ha accusato il colpo, perdendo circa il 91% rispetto al suo prezzo massimo di novembre/dicembre 2021. 

Solana nel corso del tempo è cambiata molto, ormai la maggior parte dei market NFT non richiede più royalty da pagare ai creatori. Fractal però nonostante ciò, ha continuato con le royalties per le vendite di NFT. 

Il cofondatore della piattaforma di Twitch, descrive le royalties come la vera essenza del Web3. Sono infatti, le caratteristiche che lo rendono così avvincente per chi produce giochi:

“Questo è il tuo incentivo a mantenere il gioco, aggiornare il gioco e creare questo ecosistema. Se i creatori e gli studi di gioco in particolare non hanno l’incentivo a farlo, allora non ci sarà longevità in questi giochi. Ci devono essere finanziamenti per loro alla fine della giornata. La gente deve mangiare. Le royalties non sono mance.”. 

Nonostante il periodo buio per Kan, Solana resta una tecnologia davvero avvincente, ma Fractal ha bisogno di espandersi e crescere. Ha bisogno di nuovi giochi, di nuove sfide e di nuovi step da superare. 

L’idea di Kan è quella di portare i modelli Web3 dentro tutto il settore:

“Sono così ottimista sui giochi di economia aperta. Penso che sia ancora un modello di business futuro del mondo dei giochi. Abbiamo solo bisogno di vedere più giochi creati in questo senso, poi alla fine uno di loro sarà il prossimo Fortnite o Free Fire che cambierà il mondo.”.

Justin Kan è senza alcun dubbio una persona che di giochi online, se ne intende. Le sue previsioni sul futuro del gaming potrebbero rivelarsi, più che veritiere. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.